Alta Via dei Monti Liguri in Trekking - Tappa #10

AVML Tappa 10: Da Colle San Bartolomeo d'Ormea a Colle San Bernardo di Garessio

L'Alta Via dei Monti Liguri è un percorso di "confine", che separa la costa mediterranea dall'entroterra selvaggio, tra mare e cielo, Alpi ed Appennini. Come un'autostrada verde attraversa tutta la Liguria, per un totale di 440 km lungo crinali soleggiati, praterie erbose e boschi ombrosi.

Chi si avventura per l'Alta Via dei Monti Liguri a piedi può godere di punti panoramici affascinanti, da cui lo sguardo può spaziare fino alla Corsica, il Monviso e il Monte Rosa, ma notevole è anche il patrimonio storico e culturale, tra linee di fortificazioni e splendidi borghi che meritano di essere visitati.

Il segnavia rosso-bianco-rosso con la sigla AV identifica l'itinerario da seguire lungo tutto il percorso, che non presenta particolari difficoltà e può essere tranquillamente affrontato durante tutto l'anno da escursionisti medi. Inoltre, l'Alta Via dei Monti Liguri è circondata da una rete di sentieri e mulattiere ed incrocia tutte le varianti di valico, permettendo di spezzare l'itinerario a proprio piacimento.

Lungo le 43 tappe dell'itinerario trekking sono presenti numerose strutture ricettive appartenenti all'Associazione Ospitalità Alta Via dei Monti Liguri, dove dormire, mangiare, ottenere riparo in caso di condizioni climatiche avverse e modificare le tappe secondo le proprie necessità e capacità.
E' attivo un servizio di assistenza h24 al numero +39 3381629347.
Su www.altaviainfoh24.com (cui vanno i credits per il tracciato gpx dell'Alta Via dei Monti Liguri qui pubblicato) è possibile acquistare la guida ufficiale del percorso.

10° TAPPA: Colle San Bartolomeo d'Ormea - Colle San Bernardo di Garessio (13 km)  (Tappa 3 della sezione 4 sulla guida in rete www.altaviainfoh24.com)

Il lungo cammino in trekking che attraversa la Liguria riparte dal Colle San Bartolomeo d'Ormea per la decima tappa.

Da qui il sentiero raggiunge rapidamente le pendici settentrionali del Monte Dubasso ed in questi primi chilometri ci si mantiene tra i 1300 ed i 1500 metri, attraversando boschetti di conifere. Superato il Colle del Prione arriva il momento di iniziare l'ascesa verso l'imponente Monte Galero (1708 mt), con una salita piuttosto ripida nel verde dei prati e poi su tratti sassosi e parti leggermente esposte in cui occorre prestare attenzione.
In cima a questo gigante solitario si apre un bellissimo panorama a 360° che abbraccia le vette delle Alpi Liguri, la Val Pennavaira e persino il Mar Ligure. 

Il percorso dell'Alta Via dei Monti Liguri segue ora il crinale verso il Passo delle Caranche e poi svolta a gomito verso nord lungo il versante est del Monte Fuetto fino al Bocchino delle Meraviglie. Si scende ancora lungo le pendici del Monte Pennino fino a raggiungere il Colle San Bernardo di Garessio, dove termina la decima tappa.

Si ricorda che in queste zone la nebbia può causare problemi di orientamento, sopraggiungendo improvvisamente.

Vai alla tappa precedente #9
Vai alla tappa successiva #11

Monte Armetta dal Dubasso @ph. F Ceragioli Colle San Bernardo @ph. SwALE San Bernardo @ph. F Ceragioli

Punti d'interesse

COLLE SAN BERNARDO DI GARESSIO
COLLE SAN BERNARDO DI GARESSIO

Il colle è situato nel comune di Garessio, poco lontano dal confine ligure, sullo spartiacque tra Val Neva e Val Tanaro, a collegare la Riviera di Ponente con il Piemonte. La sua importanza è dovuta soprattutto alla presenza in loco di un piccolo parco eolico operativo, costituito da una serie di 5 pale alte tra i 60 e gli 80 metri, con una potenza nominale complessiva pari a 12,5 MW.

MONTE GALERO
MONTE GALERO

Con i vicini monti Dubasso, Armetta e della Guardia, forma il massiccio dell'Armetta-Galero, un importante nodo orografico tra il bacino imbrifero del Neva, la valle Arroscia e l'alta Val Tanaro. Di forma piramidale tronca, il monte ha due vette, divise da una poco profonda insellatura: la cima orientale è quella più elevata (1708 m) mentre quella occidentale (conosciuta localmente come Galerotto) raggiunge l'altitudine di 1703 metri. Il monte Galero ospita ampie foreste sui suoi pendii, che si estendono quasi ininterrottamente sul versante orientale e settentrionale, interrompendosi solo a poche decine di metri dalla cima. In prossimità della vetta, sull'erto pendio occidentale, si innalzano i cosiddetti "Giganti di pietra" (o "Brecce" del Galero), caratteristici pinnacoli di roccia. In cima (dove è presente una croce) si apre un bellissimo panorama a 360° sulle Alpi Liguri fino al mare.

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Alta Via dei Monti Liguri in Trekking - Tappa #10. Scrivi tu il primo commento su Alta Via dei Monti Liguri in Trekking - Tappa #10

Dati tecnici

Comune di partenza: Ormea

Partenza: Colle San Bartolomeo d'Ormea

Comune di arrivo: Garessio

Arrivo: Colle San Bernardo di Garessio

Lunghezza(km.): 13

Difficoltà: Escursionistico

Disciplina: Trekking

Tipologia itinerario: Mezza giornata

Dislivello in salita (m): 480

Dislivello in discesa (m): 940

Punto più alto (m): 1706

Punto più basso (m): 962

Durata (h): 4