Alta Via dei Monti Liguri in Trekking - Tappa #6

AVML Tappa 6: Da Sella della Valletta a Colla San Bernardo

L'Alta Via dei Monti Liguri è un percorso di "confine", che separa la costa mediterranea dall'entroterra selvaggio, tra mare e cielo, Alpi ed Appennini. Come un'autostrada verde attraversa tutta la Liguria, per un totale di 440 km lungo crinali soleggiati, praterie erbose e boschi ombrosi.

Chi si avventura per l'Alta Via dei Monti Liguri a piedi può godere di punti panoramici affascinanti, da cui lo sguardo può spaziare fino alla Corsica, il Monviso e il Monte Rosa, ma notevole è anche il patrimonio storico e culturale, tra linee di fortificazioni e splendidi borghi che meritano di essere visitati.

Il segnavia rosso-bianco-rosso con la sigla AV identifica l'itinerario da seguire lungo tutto il percorso, che non presenta particolari difficoltà e può essere tranquillamente affrontato durante tutto l'anno da escursionisti medi. Inoltre, l'Alta Via dei Monti Liguri è circondata da una rete di sentieri e mulattiere ed incrocia tutte le varianti di valico, permettendo di spezzare l'itinerario a proprio piacimento.

Lungo le 43 tappe dell'itinerario trekking sono presenti numerose strutture ricettive appartenenti all'Associazione Ospitalità Alta Via dei Monti Liguri, dove dormire, mangiare, ottenere riparo in caso di condizioni climatiche avverse e modificare le tappe secondo le proprie necessità e capacità.
E' attivo un servizio di assistenza h24 al numero +39 3381629347.
Su www.altaviainfoh24.com (cui vanno i credits per il tracciato gpx dell'Alta Via dei Monti Liguri qui pubblicato) è possibile acquistare la guida ufficiale del percorso.

6° TAPPA: Sella della Valletta - Colle San Bernardo di Mendatica  (8,3 km)  (Tappa 1 della sezione 3 sulla guida in rete www.altaviainfoh24.com)

La sesta tappa dell'Alta Via dei Monti Liguri, uno dei percorsi in trekking più belli d'Italia, inizia alla Sella della Valletta.
La prima metà dell'itinerario si mantiene sempre sopra i 2000 metri di quota, camminando dolcemente sul filo del crinale mentre tutt'intorno si aprono magnifici panorami. Si scavalca il Monte Cimonasso e si scende al Passo Garlenda, per poi sfiorare la vetta del Monte Frontè (2152 mt), che è raggiungibile con una deviazione di 10 minuti per chi non volesse perdersela.

Alla Cima dell'Omo Arpetta (km 3,5) si inizia a scendere, abbandonando poco dopo la dorsale per immergersi tra boschi di faggi e larici, alternati ad un tratto di pascolo.
Tra la vegetazione sul versante della Val Tanarello il percorso confluisce nella ex strada militare che arriva a San Bernardo di Mendatica, dove si conclude la tappa dell'Alta Via.

Consigli tecnici:
Si consiglia di evitare il percorso d'inverno se non si è alpinisti esperti e ben attrezzati, per via del ghiaccio che è probabile incontrare sul crinale.  
Inoltre, l'alta quota e la possibilità di temporali improvvisi col rischio di fulmini richiedono la giusta dose di prudenza.

Vai alla tappa precedente #5
Vai alla tappa successiva #7

Cimonasso Monesi da Passo Frontè @ph. Pampuco

Punti d'interesse

MONTE FRONTE’
MONTE FRONTE’

Dopo il Monte Saccarello è la seconda vetta ligure più alta, in cui convergono la val Tanaro, la valle Argentina e la valle Arroscia. Come la vicina Cima Garlenda (da cui è separata dal Passo Frontè) anche questa montagna presenta un pendio erboso, usato come pascolo, sul lato nord-est, mentre si fa rocciosa e molto scoscesa sul lato ad occidente che guarda la Francia. In vetta si trova, su un piccolo basamento, una statua della Madonna a grandezza naturale, eretta nel 1955.

CIMA GARLENDA
CIMA GARLENDA

Con i suoi 2141 metri di altitudine, è la terza vetta più alta della Liguria. Un tempo coperta da un fitto manto boscoso, la cima è stata col tempo trasformata in pascolo prativo con l’avvento della pastorizia. Dai vasti pendii erbosi si apre un panorama mozzafiato sulle valli Tanaro e Arroscia.

MENDATICA
MENDATICA

Posto lungo le pendici del Monte Frontè, l’abitato domina l'alta Valle Arroscia. Nel centro abitato spicca la Chiesa dei Santi Nazario e Celso, edificata originariamente verso la metà del XV secolo in stile romanico. L'attuale edificio fu ricostruito nel corso del XVIII secolo, dopo la demolizione della prima parrocchiale, a navata unica e in stile barocco. Il paese è immerso nella natura alpina e circondato da sentieri naturalistici, uno dei quali porta alle suggestive cascate dell’Arroscia. Il vicino valico di Colle San Bernardo di Mendatica (1263 m.) collega il paese con il colle di Nava. Attorno al punto di valico sorge anche un piccolo centro abitato, principalmente dedicato al turismo, il quale comprende una piccola chiesa e alcune strutture recettive.

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Alta Via dei Monti Liguri in Trekking - Tappa #6. Scrivi tu il primo commento su Alta Via dei Monti Liguri in Trekking - Tappa #6

Dati tecnici

Comune di partenza: Triora

Partenza: Sella della Valletta

Comune di arrivo: Mendatica

Arrivo: Colle San Bernardo

Lunghezza(km.): 8

Difficoltà: Escursionistico

Disciplina: Trekking

Tipologia itinerario: Mezza giornata

Dislivello in salita (m): 105

Dislivello in discesa (m): 886

Punto più alto (m): 2141

Punto più basso (m): 1265

Durata (h): 3