Alta Via Naturalistica - Tappa #14

Da Crest a Donnas

L'Alta Via n.2 (o Alta Via Naturalistica) conduce da Courmayeur a Donnas nell'eccezionale cornice del Parco Nazionale del Gran Paradiso e del Parco Regionale Mont Avic in Valle d'Aosta.

L'itinerario segue la destra orografica della Dora Baltea ed è suddiviso in 14 tappe giornaliere alla portata di tutti, lungo sentieri ben tracciati ed interamente segnalati che richiedono in media 3-5 ore di marcia, offrendo svariati punti di sosta come campeggi, bivacchi, rifugi ed alberghi. Percorribile nei mesi estivi, il percorso scende, quasi ad ogni tappa, nel fondovalle dove è possibile usufruire dei servizi presenti nei paesi oppure interrompere il tragitto con rientro in autobus.

Nella natura ancora intatta di media ed alta montagna (la quota media è 2000 mt. con picchi di 3000 mt.), l'Alta Via si snoda in zone selvagge dai paesaggi suggestivi, dove tra boschi, prati e pietraie si possono ammirare camosci in corsa, branchi di stambecchi o aquile reali in volo. Le aree abitate attraversate offrono la possibilità di scoprire le origini antiche delle tradizioni e dell’artigianato valdostani e dove poter degustare i prodotti tipici locali.

Credits: LoveVda

14° TAPPA: Crest - Donnas (15 km)

Siamo giunti all'ultima tappa di questo maestoso itinerario.

Da Crest si prosegue in piano su un sentiero che costeggia un canale intubato, lungo il quale si incontrano alcune cappelle votive.
Poche decine di metri dopo aver superato il torrente Brenve su un ponte in legno, incomincia la ripida scalinata in pietra che conduce in mezzo al bosco al Santuario di Retempio. Si prosegue quindi in salita camminando su un crestone e, al primo bivio, si procede a sinistra raggiungendo così località Valsomma.

Oltrepassando gli alpeggi, il sentiero svolta a destra e sale fino al Colle Pousseuil, punto più alto della tappa, per poi scendere il vallone della Mouilla ed arrivare all’alpeggio omonimo. Si prosegue a sinistra, superando le località Giassit, Bochet, Mognissola e, prima di arrivare in località Pian Mery-damon, si attraversa il torrente Bonze.

Percorsa per un centinaio di metri la strada sterrata, si prosegue la discesa fino in località Clapey, in parte sul sentiero ed in parte percorrendo la strada comunale asfaltata. Giunti alla rotonda, si attraversa la Dora Baltea sul ponte pedonale, arrivando così nel borgo storico del comune di Donnas.

Vai alla tappa precedente #13

Crest Damon sentiero per Santuario di Retempio Santuario di Retempio Vallone Mouilla Colle Pousseuil Rifugio Bonze Donnas Donnas_strada Gallie Donnas

Punti d'interesse

DONNAS
DONNAS

Villaggio di grande importanza in epoca romana, in quanto punto di transito sulla strada delle Gallie, e poi centro economico e amministrativo di rilievo sotto il controllo diretto dei Savoia e dei signori di Pont-Saint-Martin, Donnas è un tipico borgo medievale che conserva testimonianze visibili della sua lunga storia. Al Medioevo risalgono resti di mura di cinta, finestre e porte lavorate; di epoca romana sono invece ancora visibili un tratto della via consolare romana delle Gallie, tagliata nella roccia a strapiombo sulla Dora Baltea, e un caratteristico arco romano, costruito nel I secolo a.C. e divenuto simbolo della cittadina. Tanti i palazzi che arricchiscono il borgo antico, come Palazzo Enrielli o Henrielli (XVII sec.) con la torre scalare. Sopra Grand-Vert, la Torre di Pramotton, esagonale e risalente all'XI secolo, è una delle più antiche della Valle d'Aosta. Il territorio di Donnas si caratterizza per i terrazzamenti collinari, fittamente coltivati a vigneti, nei quali si produce il rinomato vino rosso “Donnas”, primo vino D.O.C. della Valle d’Aosta.

SANTUARIO DI RETEMPIO
SANTUARIO DI RETEMPIO

Piccola chiesa posta in posizione dominante (1460 mt) sulla vallata, dalla quale si apprezza un bel panorama sulle vette del massiccio del Rosa e sul Cervino in lontananza. La cappella risale al 1835 ed è dedicata a Nostra Signora della Visitazione e a San Rocco. Prende il nome dal vicino alpeggio di Tempioz e al suo interno sono conservate una statua in legno dorato della Madonna e due statue policrome raffiguranti Sant’Andrea e San Bartolomeo. Il santuario da più di un secolo è meta di un tradizionale pellegrinaggio il 2 luglio.

COLLE POUSSEUIL
COLLE POUSSEUIL

Valico panoramico e poco frequentato dagli escursionisti, con vista sulle cime circostanti della zona di Champorcher e del vallone sopra Donnas e su quelle appena più lontane della bassa valle del Lys e della valle d'Ayas. Il colle è posto a 2.120 mt di altitudine, un centinaio di metri sottostante l’omonimo monte (2213 mt.).

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Alta Via Naturalistica - Tappa #14. Scrivi tu il primo commento su Alta Via Naturalistica - Tappa #14

Dati tecnici

Comune di partenza: Pontboset

Partenza: Crest

Comune di arrivo: Donnas

Arrivo: Donnas

Lunghezza(km.): 15

Difficoltà: Escursionistico

Disciplina: Escursione

Tipologia itinerario: Mezza giornata

Dislivello in salita (m): 980

Dislivello in discesa (m): 1834

Punto più alto (m): 2108

Punto più basso (m): 322

Durata (h): 7

Link Utili

www.lovevda.it/it/sport/escursionismo/alte-vie/alta-via-2 www.vacanzattiva.com/it/camminare/alta-via-dei-giganti-multitappa.html