Anello della Roccaccia di Montevitozzo

Facile escursione in trekking con vista sulla Maremma Toscana

L'Anello della Roccaccia di Montevitozzo è un percorso naturalistico immerso nei boschi di faggi, tra la Riserva Naturale del Monte Penna e l’abitato di Montevitozzo, che regala scorci panoramici sulla Maremma toscana e laziale.

L'itinerario si snoda tra sentieri, vecchie mulattiere in disuso e, in parte, su strade sterrate quasi completamente ombreggiate, fino a raggiungere i ruderi della Rocca di Montevitozzo, antico castello medievale posto sull'omonima vetta da cui dominava il territorio circostante. 

Prima dell'ultima salita per raggiungere la Rocca, vale la pena concedersi una sosta alla Fonte del Bellino per gustare l'acqua che sgorga dalla roccia.  

Consigli tecnici:
Portare con sé scarpe e bastoni da trekking, abbigliamento a strati, k-way, acqua.

Periodo consigliato
Tutto l'anno

Punti d'interesse

RISERVA NATURALE DEL MONTE PENNA
RISERVA NATURALE DEL MONTE PENNA

Area naturale protetta dal fascino fiabesco, dominata da boschi, sorgenti e grotte. Occupa una superficie di circa 1000 ettari, comprendente un massiccio montuoso di natura prevalentemente calcarea nei pressi di Castell'Azzara. L'area è quasi totalmente boscata ad eccezione di alcuni coltivi e pascoli nella parte meridionale. Le cime più alte sono il Monte Civitella (1.107) e il Poggio della Vecchia o Monte Penna (1.086 m), che da il nome alla riserva. Molto apprezzata dagli amanti della natura, l’area è attraversata da numerosi sentieri boschivi e strade bianche ed ha una ricca flora e fauna. Di particolare valore naturalistico è il Bosco della Fonte, sul Poggio della Vecchia.

ROCCA DI MONTEVITOZZO
ROCCA DI MONTEVITOZZO

Gli imponenti ruderi dell’antico castello medievale della famiglia Aldobrandeschi sorgono sull’omonima vetta, in posizione dominante, e panoramica, su gran parte del territorio di Sorano e Castell'Azzara, nella Maremma grossetana. La fortezza - chiamata anche La Roccaccia - è immersa in un suggestivo paesaggio di castagni e di faggi, di prati e sorgenti, in un territorio che per diversi secoli fu testimone di battaglie e conquiste. Ciò che resta dell’antico complesso sono i resti parziali di una doppia cinta muraria, esterna ed interna, quest’ultima a racchiudere l'area quadrangolare dove sorgeva la fortezza. Della rocca rimane solo il possente basamento in pietra di quella che doveva essere la torre di avvistamento.

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Anello della Roccaccia di Montevitozzo. Scrivi tu il primo commento su Anello della Roccaccia di Montevitozzo

Dati tecnici

Comune di partenza: Sorano

Partenza: Fonte Grande - Montevitozzo

Comune di arrivo: Sorano

Arrivo: Fonte Grande - Montevitozzo

Lunghezza(km.): 11

Difficoltà: Escursionistico

Disciplina: Escursione

Tipologia itinerario: Mezza giornata

Dislivello in salita (m): 300

Dislivello in discesa (m): 300

Punto più alto (m): 925

Punto più basso (m): 730

Durata (h): 4