Anello Serra di Crispo: a piedi nei luoghi magici del Pollino

Alberi maestosi e paesaggi mozzafiato nel cuore del Parco del Pollino

Questa escursione permette di immergersi in alcuni dei luoghi più suggestivi del Parco Nazionale del Pollino lucano. Siamo nel regno del pino loricato e delle estese faggete miste ad esemplari di abete bianco, che svettano nella foresta e che troveremo a convivere nello spettacolare dente di roccia di Pietra Castello. I loricati monumentali dell'area di Serretta della Porticella sono tra i più belli dell’intero Parco.
Il percorso ha anche un valore storico, per il tracciato della ditta boschiva “Rueping”, che all'inizio del '900 ebbe la concessione per sfruttare le risorse dell'area.

Descrizione tecnica:
Dal Santuario Madonna del Pollino si prende il sentiero che conduce a Piano Iannace, quindi, proseguendo verso ovest, si intercetta il vecchio tracciato della Rueping, dove erano presenti alcune traverse adoperate all'epoca per lo scorrimento di vagoncini ribaltabili trainati da piccole locomotive.
Intersecato il sentiero che porta al Lago di Fondo, si prosegue fino allo scoglio roccioso di Pietra Castello, che domina i boschi sottostanti e permette una magnifica visuale. Dopo un paio di chilometri il percorso inizia quindi a salire più rapidamente, verso l'imbocco della Grande Porta del Pollino e Serretta della Porticella, paesaggi mozzafiato tra i monumentali pini loricati.

L'anello si chiude quindi tornando al Piano Iannace e ripercorrendo il tratto iniziale verso il Santuario.

Consigli tecnici:
Si consigliano scarpe alte da trekking, giacca a vento, guanti, cappellino, lampada frontale. Il rifornimento d'acqua è possibile presso Fontana del Santuario, Sorgente Raganello, Fonte Pitt'accurc.

Dove parcheggiare:
Presso il Santuario Madonna del Pollino

Periodo consigliato:
Da Maggio a Novembre

 

Punti d'interesse

PARCO NAZIONALE DEL POLLINO
PARCO NAZIONALE DEL POLLINO

E’ l’area protetta più estesa d’Italia, con i suoi 192.565 ettari di territorio che si estendono a cavallo tra Basilicata e Calabria, spaziando dal mar Tirreno allo Ionio. Il Parco prende il nome dal massiccio montuoso omonimo ed è caratterizzato da una grande varietà di paesaggi, bellezze naturali e faunistiche: rocce dolomitiche, fiumi, bastioni calcarei, dirupi, gole profonde, vallate e pascoli. E’ meta privilegiata per chi ama il trekking e l’escursionismo, ma anche territorio molto battuto dagli appassionati di Mtb, rafting, alpinismo e speleologia.

SERRA DI CRISPO
SERRA DI CRISPO

E’ la più settentrionale delle cime principali del Pollino. Nonostante non sia tra le più alte del massiccio (2.054 m.), la Serra di Crispo può essere considerata la più affascinante: posta in un territorio incontaminato e poco frequentato, ospita sulla sua cresta meridionale il cosiddetto "Giardino degli Dei", un rigoglioso boschetto di splendidi pini loricati, piante simbolo del Pollino e considerate quasi mitiche per la loro capacità di sopravvivere a quote superiori ai 1900-2000 m. Dalla cima la vista spazia un po’ ovunque, dalle altre grandi cime del Pollino fino al Cilento, al Mar Tirreno e, ad est, sulle Timpe Orientali ed il Mar Ionio.

SANTUARIO DELLA MADONNA DEL POLLINO
SANTUARIO DELLA MADONNA DEL POLLINO

Il Santuario si trova a Mezzana, una frazione di San Severino Lucano (Pz), sul versante settentrionale del massiccio del Pollino, a 1537 metri di altezza. Meta di pellegrinaggio di numerosi devoti, il complesso religioso comprende la chiesa, alcuni vani per le attività e il soggiorno del clero e la Casa del Pellegrino, che ospita coloro che sono interessati a vivere un ritiro spirituale. Le origini del santuario risalgono alla prima metà del ‘700 ma nel 1970 la struttura è stata allargata e realizzata in stile romanico. All’interno ci sono tre navate, con una meravigliosa volta in legno decorata da un pregiato rosone.

SERRETTA DELLA PORTICELLA
SERRETTA DELLA PORTICELLA

E’ una cima secondaria della dorsale di Serra di Crispo - Serra delle Ciavole, appartenente al gruppo del Pollino. L´interesse per questa vetta è dovuto principalmente al fatto che essa è una delle dieci cime del massiccio che superano i 2000 m di altezza, e che pertanto è popolata dagli splendidi pini loricati, simbolo del Parco. La Serretta offre panorami eccellenti che, nelle giornate limpide, consentono di ammirare in lontananza le coste lucane e calabresi del Tirreno e dello Ionio.

Dove acquistare, dove mangiare, dove dormire, dove andare

Resort La Selva
Resort La Selva

Il Resort La Selva, situato a 10 km da San Severino Lucano e a 37 km da Maratea è provvisto di un bar in loco e di un parcheggio privato senza costi aggiuntivi presso la proprietà. Presso il Resort la Selva potrete inoltre usufruire della...2

Hotel Ristorante Mulino Iannarelli
Hotel Ristorante Mulino Iannarelli

Il Mulino Iannarelli è un Hotel Ristorante 4 stelle interamente realizzato in pietra e situato nello splendido paesaggio offerto dal Parco Nazionale del Pollino. La cucina offre specialità tipiche come pasta fatta in casa, carni, prodotti locali...2

B&B Via Roma
B&B Via Roma

Il B&B Via Roma si trova a Viggianello. Esso offre una serie di servizi come Wifi gratuito, una TV a schermo piatto e un bagno privato con set di cortesia, asciugacapelli e bidet. Alcune unità abitative presentano una terrazza e/o un balcone con...2

Agriturismo Alle Roverelle
Agriturismo Alle Roverelle

L'agriturismo Alle Roverelle e' il posto ideale per trascorrere delle giornate rilassanti immersi nella natura incontaminata, offrendo, ai propri ospiti la possibilità di dedicarsi a piacevoli passeggiate ed escursioni, anche accompagnati da...2

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Anello Serra di Crispo: a piedi nei luoghi magici del Pollino. Scrivi tu il primo commento su Anello Serra di Crispo: a piedi nei luoghi magici del Pollino

Dati tecnici

Comune di partenza: San Severino Lucano

Partenza: Santuario Madonna del Pollino

Comune di arrivo: San Severino Lucano

Arrivo: Santuario Madonna del Pollino

Lunghezza(km.): 16

Difficoltà: Escursionistico

subdetails.tpl

Motivazioni: Natura, Storia

Disciplina: Escursione

Tipologia itinerario: Giornata intera

Dislivello in salita (m): 1098

Dislivello in discesa (m): 1093

Punto più alto (m): 1962

Punto più basso (m): 1521

Durata (h): 8