Il Sentiero Francescano - Tappa 1

Sulle orme del Poverello di Assisi attraverso i paesaggi umbri: da Assisi a Valfabbrica

Piccoli borghi, chiese umili, castelli medievali ed ampi paesaggi: sono quei luoghi dell'Umbria che fanno parte di una storia più grande e di un itinerario che è un percorso per il corpo ma anche per lo spirito.  Era l'inverno tra il 1206 ed il 1207 quando Sam Francesco decise di allontanarsi da Assisi, dove era accusato dal padre di dissipare i propri averi per donarli ai poveri, mentre vestendo di stracci metteva in ridicolo il buon nome della famiglia. Il Sentiero Francescano ripercorre per quasi 50 km il percorso fatto dal Santo fino a Gubbio, dove si rifugiò presso una famiglia amica, e più tardi ripeté infinite volte quando con i suoi frati da Assisi, passando per Gubbio, andava o tornava da La Verna.

Credits: Cai Gubbio

1° TAPPA: Assisi - Valfabbrica (13 km)

Il Sentiero di San Francesco inizia da Porta S.Giacomo, sul lato nord-est di Assisi, scendendo verso il torrente Tescio. Dopo qualche minuto di cammino, in fondo alla discesa, si trova sulla sinistra la Chiesa duecentesca di Santa Croce, immersa nel Bosco di San Francesco, ed il ponte dei Galli.

La strada procede su asfalto, giungendo alla statua di Padre Pio, dove si piega a destra salendo per una strada che passa rapidamente da asfaltata a sterrata. I primi splendidi panorami accolgono il camminatore sul falso piano, da cui la vista può spaziare su Assisi, mentre si prosegue a destra per poi prendere nuovamente la destra ad un incrocio. 

Si continua a camminare, attraversando il torrente presso un boschetto ricco di rigagnoli e stagni ove sono collocati panchine e tavoli. Ora la strada risale decisamente per una costa dalle pareti brulle e rocciose fino al crinale della collina, su di una strada asfaltata che collega Assisi a Pieve San Nicolò e denominata strada francescana. Al cimitero di Pieve il percorso prende la sinistra, mentre la strada asfaltata procede dritta dopo 500 mt alla chiesa di Pieve San Nicolò. Lasciato il cimitero, si scende a destra su di una sella con vista sull'abitato di Valfabbrica e sullo sfondo il Monte Catria e il Monte Cucco, mentre a sinistra si dà un ultimo sguardo ad Assisi.

Il Sentiero di San Francesco continua a scendere, entrando in un boschetto, per poi riapparire affiancando un fosso, conosciuto come Fosso delle Lupe: qui Francesco subì l'aggressione di un gruppo di ladroni.  Il fosso sfocia poi su di una carrareccia che lo attraversa e che si interseca con la strada asfaltata che da Pieve San Nicolò porta a Valfabbrica. La si prende sulla sinistra e si raggiunge così il punto di arrivo della tappa: Piazza Mazzini, con al centro una fontana circolare affiancata da un’antica torre merlata.

Vai alla tappa successiva

Bosco di San Francesco @ph. Superchilum Ponte dei Galli e Chiesa di Santa Croce Valfabbrica @ph. Cantalamessa

Punti d'interesse

BASILICA DI ASSISI
BASILICA DI ASSISI

E’ il luogo che dal 1230 conserva e custodisce le spoglie mortali di San Francesco ed è la chiesa madre dell’Ordine religioso che porta il suo nome. Voluta da Papa Gregorio IX dopo la morte di Francesco e la sua immediata santificazione, la Basilica è oggi Patrimonio dell’Umanità UNESCO. La struttura è formata da due chiese sovrapposte - inferiore e superiore - legate a due diverse fasi costruttive: al romanico umbro la prima, al gotico francese la seconda. Straordinario, in entrambi i casi, l'apparato decorativo interno. La chiesa inferiore ha una funzione sepolcrale, quella superiore è stata modello d’ispirazione per diverse altre chiese francescane e contiene la più completa raccolta di vetrate medievali d'Italia. A ridosso del fianco sud si innalza la caratteristica torre campanaria.

BOSCO DI SAN FRANCESCO
BOSCO DI SAN FRANCESCO

Si trova nel fondovalle ai piedi della Basilica dedicata al Santo di Assisi ed è uno splendido esempio di paesaggio rurale italiano di 64 ettari e oltre 800 anni di storia. L’area è stata recuperata e salvaguardata dal FAI - Fondo Ambiente, che ha creato un percorso di visita che parte dalla Basilica di San Francesco e si sviluppa tra terreni boschivi e campi coltivati, pareti di pietra rosa, radure e oliveti. Un microcosmo abitato tra il ‘200 e il ‘300 da monache benedettine, di cui permangono il monastero, la chiesa romanica di Santa Croce, un ponte, un mulino (attivo fino ai primi del ‘900), i resti di un ospedale che assisteva malati e pellegrini e un’antica torre trecentesca (Torre Annamaria) eretta a difesa di un opificio. Il percorso termina in una radura sulla vallata del torrente Tescio, in cui spicca l'opera di LandArt realizzata da Michelangelo Pistoletto chiamata il “Terzo Paradiso”: si tratta di 121 ulivi disposti a doppio filare a formare tre ampi elementi circolari tra loro tangenti.

CASTELLO DI PETRATA
CASTELLO DI PETRATA

Circondato dalla campagna umbra, in posizione panoramica su un pianoro assolato a pochi chilometri da Assisi, il Castello di Petrata è un'antica fortezza del XIV secolo oggi adibita a hotel di lusso. Completamente ristrutturata ed arredata, l’antica dimora storica è circondata da un parco di 20 ettari, con frutteti, boschetti ed uliveti. Nel complesso è presente anche una chiesetta. Splendida l’ampia vista panoramica sulla vallata umbra ed Assisi.

VALFABBRICA
VALFABBRICA

Situato sulla sponda del fiume Chiascio, Valfabbrica è un piccolo centro di origine medievale il cui territorio era anticamente conteso fra Gubbio, Assisi e Perugia. Intorno alla metà del XII secolo il borgo fu fortificato con mura e torri, delle quali è rimasta traccia in alcuni punti. Nel centro storico, l'antico Castello medievale conserva le mura duecentesche ed un possente torrione. All'interno è possibile ammirare la Chiesa di San Sebastiano, un tempo Oratorio, ristrutturata nel XVI secolo.

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Il Sentiero Francescano - Tappa 1. Scrivi tu il primo commento su Il Sentiero Francescano - Tappa 1

Dati tecnici

Comune di partenza: Assisi

Partenza: Assisi

Comune di arrivo: Valfabbrica

Arrivo: Valfabbrica

Lunghezza(km.): 13

Difficoltà: Escursionistico

Disciplina: Escursione

Tipologia itinerario: Mezza giornata

Dislivello in salita (m): 541

Dislivello in discesa (m): 656

Punto più alto (m): 563

Punto più basso (m): 268

Durata (h): 4