La Linea Gotica: Passo del Giogo

Itinerario ad anello nei luoghi della II Guerra Mondiale in Toscana

Sette giorni di feroci combattimenti, scanditi da attacchi americani e contrattacchi tedeschi, con il cielo illuminato anche di notte. Il 18 settembre 1944 il Passo del Giogo fu finalmente liberato, segnando un importante cedimento della Linea Gotica.

Lungo l'itinerario si calcano gli stessi sentieri dove si sono svolti questi terribili avvenimenti, la cui memoria è mantenuta viva dal Museo della Battaglia nella vicina Ponzalla. Storie di soldati e di guerra rivivono lungo il percorso, mentre davanti agli occhi si estende il meraviglioso panorama del Mugello.

Descrizione del percorso:

Dal Passo del Giogo si prende la strada forestale segnata come sentiero 00 e SO.F.T. Dopo circa 400 m. si devia verso sud in direzione di Monte Altuzzo. Da qui si gode uno splendido panorama sul Mugello. Una bacheca con immagine ragionata dell’evento permette di comprendere meglio il valore storico del luogo.

Il sentiero continua sempre verso sud, scendendo lungo il pendio per poi deviare verso destra fino ai resti di una galleria che conduceva ad un avamposto tedesco, di particolare valore storico, raggiungibile seguendo il piccolo crinale.
Il sentiero prosegue fino a raggiungere la SP 503 del Passo del Giogo. Si percorre la strada asfaltata in salita per circa 350 m, quindi si imbocca a sinistra la strada forestale che conduce verso Fonte Fredda, per poi deviare ancora a sinistra lungo un sentiero che porta ad una galleria immersa nel bosco.
Si ritorna sulla strada forestale, per poi riprendere il sentiero 42 che conduce fino al sentiero 00 e quindi al Passo del Giogo.

Credits: Unione Montana Comuni del Mugello - Ass. Linea Gotica

Monte Altuzzo e Monte Prato @ph. Linea Gotica

Punti d'interesse

PASSO DEL GIOGO
PASSO DEL GIOGO

E’ uno dei più bassi valichi dell’Appennino settentrionale (882 m s.l.m.), a dividere la Toscana dalla Romagna, ma ha una notevole importanza storica perché durante la seconda guerra mondiale fu presidiato dalla linea difensiva tedesca denominata Linea Gotica. Qui, nel settembre 1944, si realizzò lo sfondamento alleato, con una serie di assalti che colpirono soprattutto le alture di Monticelli e Monte Altuzzo, sul versante sud del passo. Il passo è molto amato da ciclisti e motociclisti per le sue pendenze e per il bel panorama che si apre sull’Alto Mugello. Dal passo si estende il Parco Giogo Casaglia, a cavallo dello spartiacque appenninico che va dal Giogo di Scarperia al Monte Faggeta: 6.240 ettari, tra crinali e passi che scendono verso Bologna e la Romagna, con molti sentieri che si inoltrano tra estesi boschi di faggio alternati a pascoli.

PONZALLA - Museo della Battaglia
PONZALLA - Museo della Battaglia

Il Centro Documentazione e Ricerche Storiche sulla Seconda Guerra Mondiale (l’esatta denominazione del sito museale) è nato nel 2011 per salvaguardare la memoria del passaggio della Seconda Guerra Mondiale in Toscana. Data la sua ubicazione, un particolare occhio di riguardo è rivolto naturalmente alle operazioni militari che nel settembre 1944 si svolsero tra il Passo della Futa e quello del Giogo, quando la Linea Gotica tedesca fu sfondata dagli Alleati. L’associazione Gotica Toscana ha raccolto quindi nel tempo i ritrovamenti nella zona, predisponendo un vero e proprio museo a disposizione di visitatori, studiosi e scolaresche: qui si trovano numerosi materiali, testi, documenti e testimonianze scritte (e filmate) inerenti il periodo d’interesse e si organizzano su richiesta anche escursioni sul campo di battaglia per una spiegazione dettagliata degli accadimenti e una visita alle postazioni originali.

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su La Linea Gotica: Passo del Giogo. Scrivi tu il primo commento su La Linea Gotica: Passo del Giogo

Dati tecnici

Comune di partenza: Firenzuola

Partenza: Passo del Giogo

Comune di arrivo: Firenzuola

Arrivo: Firenzuola

Lunghezza(km.): 4

Difficoltà: Escursionistico

Disciplina: Escursione

Tipologia itinerario: Mezza giornata

Dislivello in salita (m): 326

Dislivello in discesa (m): 326

Punto più alto (m): 928

Punto più basso (m): 809

Durata (h): 2