La Riserva dello Zingaro: la natura incontaminata della Sicilia

Alla scoperta della suggestiva area protetta siciliana, tra mare cristallino e antichi borgi rurali

La Riserva dello Zingaro è una splendida area protetta posta tra le colline e il mare a pochi km da San Vito Lo Capo, in provincia di Trapani.

Tra i numerosi sentieri percorribili all’interno della Riserva, qui viene descritto il percorso ad anello della parte settentrionale, che porta all’antico Borgo Cusenza, con possibilità di bagni nelle suggestive calette di Marinella, dell’Uzzo e della Tonnarella.

Consigli tecnici
E’ importante portare con sé molta acqua, dato che è quasi impossibile trovarne lungo il sentiero.
Non esiste una cartografia escursionistica classica, ma c’è una mappa disponibile presso il punto di ingresso alla Riserva.

Dove parcheggiare
Da San Vito Lo Capo si seguono le numerose indicazioni che portano in una decina di chilometri all’ingresso nord della Riserva, dove è situato un ampio parcheggio gratuito.

Periodo consigliato
Primavera, autunno e inverno. D’estate i percorsi possono essere troppo caldi a causa della quota a cui si svolgono.

Punti d'interesse

BORGO CUSENZA
BORGO CUSENZA

Questo antico borghetto rurale si trova nella zona alta della Riserva dello Zingaro: si tratta di un piccolo ed isolato agglomerato di case ben conservate ma totalmente disabitate, dove un tempo abitavano pastori e contadini in una comunità totalmente autosufficiente. Si ha notizia che questo luogo fu abitato dalla famiglia Cusenza di San Vito Lo Capo già nel 1820 e che almeno fino agli inizi del ‘900 vi vivevano diverse famiglie dedite all’agricoltura e all’allevamento. La peculiarità del luogo è nel silenzio che abbraccia questo borghetto in cui il tempo sembra essersi fermato.

RISERVA NATURALE ORIENTATA DELLO ZINGARO
RISERVA NATURALE ORIENTATA DELLO ZINGARO

E’ considerata una delle riserve naturali protette più famose d’Italia: quasi 1700 ettari di natura incontaminata, disseminati tra mare e colline in uno dei pochissimi tratti di costa della Sicilia non attraversati da strade litoranee. L’area protetta si estende nella parte occidentale del Golfo di Castellammare, tra Scopello e San Vito Lo Capo: è attraversata da diversi sentieri percorribili a piedi, alcuni che si inerpicano sulle colline altri che costeggiano il mare cristallino, ricco di calette suggestive. L’intera area è ricca di flora e fauna. L’ingresso alla zona protetta è a pagamento e tutte le spiagge sono accessibili solo a piedi, quindi l’affluenza è alquanto limitata.

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su La Riserva dello Zingaro: la natura incontaminata della Sicilia . Scrivi tu il primo commento su La Riserva dello Zingaro: la natura incontaminata della Sicilia

Dati tecnici

Comune di partenza: San Vito Lo Capo

Partenza: San Vito Lo Capo

Comune di arrivo: San Vito Lo Capo

Arrivo: San Vito Lo Capo

Lunghezza(km.): 12

Difficoltà: Escursionistico

subdetails.tpl

Motivazioni: Natura

Disciplina: Escursione

Tipologia itinerario: Mezza giornata

Dislivello in salita (m): 582

Dislivello in discesa (m): 582

Punto più alto (m): 473

Punto più basso (m): 0

Durata (h): 4

Link Utili

http://www.riservazingaro.it