La Via degli Dei in Trekking - Tappa #4 percorso classico

La Via degli Dei è un percorso molto affascinante, che ripercorre lunghi tratti dell'antica via romana Flaminia Militare, collegando le città di Bologna e Firenze lungo gli Appennini.

E' diventata una delle principali attrattive turistiche dell’Appennino tosco-emiliano: numerosi amanti del trekking e della mountain bike ripercorrono questo pezzo di storia gustando a pieno la bellezza incontaminata di questi luoghi. Il nome del tracciato deriva con ogni probabilità da alcune località che si incontrano lungo il percorso, come il Monte Adone, Monzuno (Mons Iovis, monte di Giove), Monte VenereMonte Luario (Lua era la dea romana dell’espiazione).

Ci sono molte possibili varianti: questa è quella che attraverso un trekking di più giorni percorre la Via nel suo tracciato standard, testato dalla nostra redazione.

In generale l'intero itinerario è impegnativo. Anche la versione qui proposta, che lo suddivide in 5 tappe (come previsto dal percorso ufficiale), è consigliato a coloro che hanno già un buon allenamento ed una buona preparazione fisica.
Non presenta passaggi troppo tecnici e non diventa mai ferrato, ci sono tratti ripidi sia in discesa che in salita (a volte scivolosi, soprattutto in periodi piovosi), però è comunque percorribile da tutti, anche in famiglia, purché si sia già abituati a percorsi impegnativi.

4° TAPPA: Monte di Fò - San Piero a Sieve (23 km)

Descrizione tecnica:
La quarta tappa presenta diverse caratteristiche. La prima parte si sviluppa dentro i boschi nel settore più impervio del percorso, con salite impegnative e scivolose.
Arrivati al Monte Gazzaro c'è una discesa molto ripida e pericolosa in caso di terreno umido: si può percorrere in alternativa la variante utilizzata dalle mountain bike, un po' più lunga ma più scorrevole (vedi: http://www.vacanzattivaguide.com/it/pedalare/la-via-degli-dei-in-mtb-multitappa/la-via-degli-dei-in-mtb-tappa-4-percorso-classico.html).

La prima parte del percorso termina poi con una lunga discesa su strada sterrata fino a Sant'Agata.
Da qui inizia la seconda parte che si compone di un lungo tratto di discese dolci nelle colline del Mugello, per lo più asfaltate, in cui si può godere di bellissimi panorami.

La partenza da Monte di Fò presenta subito una salita impegnativa: si può scegliere di passare per l'Apparita - una variante nel bosco che in caso di fango sconsigliamo - oppure su strada tornare alla Futa riprendendo la Via degli Dei classica. Il Gpx che alleghiamo riporta la variante dell’Apparita ed evita la strada. A voi la scelta.
Questa tappa prevede un dislivello in salita di 650 metri, che in valore assoluto non sarebbero tanti, ma molti passaggi sono tecnici e spesso fangosi, per cui la fatica si fa sentire. Sono 23 chilometri, con terreno impervio, quindi la tappa diventa più impegnativa anche se, avendo una giornata a disposizione, la può percorrere chiunque.

Consigli tecnici:
A seconda del periodo, lungo il percorso si può incontrare tanto fango, ci sono alcuni passaggi in salita abbastanza ripidi, quindi conviene affrontarli lentamente, soprattutto se non si è molto allenati. Nei periodi caldi è necessario portarsi una buona riserva di acqua, perché ci sono parecchi settori in mezzo al bosco senza accesso all’acqua.

Periodo consigliato: Per le temperature, Maggio e Giugno. In caso di maltempo però - anche precedente alla partenza - si possono incontrare tantissimi tratti nel fango.

Vai alla tappa precedente
Vai alla tappa successiva
 

Punti d'interesse

LE COLLINE DEL MUGELLO
LE COLLINE DEL MUGELLO

Il Mugello è una regione storica della Toscana situata a nord-est di Firenze. Il suo paesaggio è caratterizzato da un’ampia cintura di monti e colline che digradano fino all'area pianeggiante adiacente il corso della Sieve. Il territorio è ricco di centri abitati minori, di cascinali isolati, dove si possono trovare tracce di una storia importante. E poi ancora ville dei Medici, piccole chiesette e percorsi unici per gli appassionati di bici.

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su La Via degli Dei in Trekking - Tappa #4 percorso classico. Scrivi tu il primo commento su La Via degli Dei in Trekking - Tappa #4 percorso classico

Dati tecnici

Comune di partenza: Barrea

Partenza: Monte di Fo'

Comune di arrivo: Barrea

Arrivo: San Piero a Sieve

Lunghezza(km.): 22

Difficoltà: Escursionistico

Disciplina: Trekking

Tipologia itinerario: Vie medie - Giornata intera

Dislivello in salita (m): 650

Dislivello in discesa (m): 1190

Punto più alto (m): 1115

Punto più basso (m): 201

Durata (h): 8

Link Utili

http://www.viadeglidei.it http://www.vacanzattivaguide.com/it/pedalare/eremo-di-tizzano-marescalchi-mtb-colli-bolognesi.html