Le cascate del Dardagna: tra boschi fatati e salti d'acqua

Un'escursione ad anello adatta a tutti, poco impegnativa ma molto suggestiva, sull'Appennino tosco-emiliano.

Il ruolo di protagonista in questo itinerario lo svolge indubbiamente il torrente Dardagna, il cui ramo ovest scende dal Monte Spigolino ed accompagna il viaggiatore per buona parte del tragitto, per poi esibirsi in ripetuti salti. L'aspetto fatato del bosco all'interno del Parco regionale del Corno alle Scale regala ancora più magia alle Cascate del Dardagna, che emergono tra la vegetazione in uno scenario emozionante.

Descrizione tecnica:
L'itinerario prende il via presso il Santuario della Madonna dell'Acero. Pochi passi più in basso rispetto al Santuario inizia il sentiero n.331A del CAI, che si immerge immediatamente in un'abetaia, la quale lascia posto ad una faggeta fino ad incontrare ed attraversare il Rio Cavo.
Il sentiero di riferimento diventa ora il n. 333 e già si inizia a sentire il fragore del Dardagna, la cui intensità è maggiore durante il disgelo primaverile. Un piccolo ponte di legno permette di attraversare il Rio Cavo, ed in pochi minuti ci si trova alla base del primo salto del Dardagna (15 m). Con l'ausilio di alcuni gradini di legno il sentiero continua a salire, aggirando la cascata sulla sinistra, ed i salti si susseguono fino al settimo ed ultimo, il più suggestivo (30 m). Il percorso raggiunge brevemente il bivio con il sentiero n.331 che, attraversando il bosco, riporta al Santuario di partenza.

In alternativa, si può proseguire per pochi passi fino al bivio successivo ed imboccare sulla sinistra il sentiero n.339, che in circa trenta minuti di cammino conduce al rifugio Cavone, da dove si può raggiungere rapidamente il Santuario di Madonna dell'Acero lungo una strada asfaltata.

Consigli tecnici:
Il percorso è semplice ed alla portata di chiunque, oltre ad essere prevalentemente riparato dal sole grazie alla vegetazione.

Dove parcheggiare:
Presso il Santuario Madonna dell'Acero

Punti d'interesse

SANTUARIO MADONNA DELL'ACERO
SANTUARIO MADONNA DELL'ACERO

Santuario risalente al secolo XVI-XVII, realizzato con stile semplicissimo, come un'insieme di case poste una accanto all'altra ed in completa armonia con l'ambiente naturale circostante. Sorge su un tempietto in pietra, costruito per proteggere l'acero sotto al quale, secondo la leggenda, due bambini pastorelli, di cui uno sordomuto, si rifugiarono durante una bufera di neve. Qui la Madonna apparve loro, donando l'udito e la parola al bambino sordomuto.

PARCO REGIONALE DEL CORNO ALLE SCALE
PARCO REGIONALE DEL CORNO ALLE SCALE

Area protetta naturale nell'Appennino Bolognese, quasi interamente ricoperta di boschi naturali che regalano scenari multicolore in ogni stagione. L'imponente dorsale del Corno alle Scale (1944 mt) costituisce l'asse centrale, a ridosso del quale nascono le vallate dei torrenti Dardagna e Silla. Lungo le pendenze meno aspre si trovano caratteristici borghi montani, mentre nei boschi con un po' di fortuna si possono incontrare caprioli, daini, mufloni e moltissime specie di uccelli, tra cui l'aquila reale. (ph. da Parks.it)

CASCATE DEL DARDAGNA
CASCATE DEL DARDAGNA

Spettacolari cascate, costituite da ben 7 salti generati del torrente Dardagna lungo le balconate del Monte Cervarola ed immerse in suggestivi boschi di querce e faggi. Questi luoghi furono teatro di violente battaglie sul fronte della Linea Verde, nel corso della Seconda Guerra Mondiale.

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Le cascate del Dardagna: tra boschi fatati e salti d'acqua. Scrivi tu il primo commento su Le cascate del Dardagna: tra boschi fatati e salti d'acqua

Dati tecnici

Comune di partenza: Lizzano in Belvedere

Partenza: Santuario Madonna dell'Acero

Comune di arrivo: Lizzano in Belvedere

Arrivo: Santuario Madonna dell'Acero

Lunghezza(km.): 5

Difficoltà: Escursionistico

Disciplina: Escursione

Tipologia itinerario: Vie brevi - Mezza giornata

Dislivello in salita (m): 330

Dislivello in discesa (m): 310

Punto più alto (m): 1331

Punto più basso (m): 1064

Durata (h): 2

Link Utili

www.cornoallescale.net/parco_corno