Porto Selvaggio - TREKKING

Un trekking facile e panoramico nel cuore del Salento, adatto a tutti i tipi di escursionisti.
L’area naturalistica di Porto Selvaggio e Palude del Capitano, nel Comune di Nardò, è interamente esplorabile a piedi percorrendo le pinete della macchia mediterranea, fino a giungere a Torre dell’Alto, costruzione del XVI secolo a strapiombo sulla costa frastagliata e rocciosa.
Un percorso ombreggiato che porta l’escursionista ad immergersi nella storia delle antiche popolazioni messapiche e greche. 

Descrizione tecnica:
Sentiero ad anello di 10 chilometri, ben tracciato e facilmente percorribile. Si alternano fondi ghiaiosi a tratti boscosi. Ideale per famiglie. 

 

Punti d'interesse

PICCOLO IPOGEO
PICCOLO IPOGEO

Misteriosa costruzione sotterranea a forma di L. Gli archeologi stanno ancora cercando di capire di cosa di tratti. Probabilmente un antico luogo culturale.

TORRE DELL'ALTO
TORRE DELL'ALTO

Antica torre costiera del XVI secolo. Si erge su una parete rocciosa a 50 metri a picco sul mare. Da qui si osserva un panorama davvero eccezionale sul mar Ionio.

VIALE DI QUERCE
VIALE DI QUERCE

Prima che il Salento venisse 'conquistato' da uliveti e vigneti regnavano le querce. Durante il percorso è possibile immergersi in una strada completamente ombreggiata da queste antiche piante.

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Porto Selvaggio - TREKKING. Scrivi tu il primo commento su Porto Selvaggio - TREKKING

Dati tecnici

Comune di partenza: Nardò

Partenza: Masseria Torre Nova, strada Brusca

Comune di arrivo: Nardò

Arrivo: Masseria Torre Nova, strada Brusca

Lunghezza(km.): 10

Difficoltà: Escursionistico

Disciplina: Trekking

Tipologia itinerario: Vie brevi - Mezza giornata

Dislivello in salita (m): 0

Dislivello in discesa (m): 0

Punto più alto (m): 75

Punto più basso (m): 20

Durata (h): 2

Comuni attraversati

Nardò (LE)