StraRagusa, sul percorso della Mezza Maratona

In Sicilia, correndo tra i patrimoni Unesco ed i Monti Iblei

Circondata da verdi colline e costeggiata dal fiume Irminio, Ragusa è una perla unica in Sicilia, dichiarata Patrimonio dell'Umanità UNESCO per la preziosa testimonianza di architettura barocca. E' soprattutto Ragusa Ibla, la zona inferiore che nasce dalle rovine dell'antica città, ricostruita dopo il terremoto del 1693, a vantare magnifiche chiese e palazzi nobiliari, dove l'architettura in pietra locale calcarea si sbizzarrisce secondo i canoni barocchi. E' proprio a Ragusa Ibla il punto di arrivo di questo itinerario, che ripercorre il tracciato della "StraRagusa", la Mezza Maratona di Ragusa.

Descrizione tecnica:

I primi 5 km del percorso sono cittadini, snodandosi nella periferia di Ragusa ovest. L'itinerario, che in prossimità della rotatoria Via delle Americhe si congiunge con il tracciato della Maratona, prosegue attraverso villaggi residenzali come Monachella, Cisternazzi, Fortugno, con leggeri saliscendi. Si procede poi per la zona industriale e quella mineraria, fino al km 11, quando il percorso diventa pressochè in costante discesa.

Il km 18 è caratterizzato dall’ingresso nel Centro Storico Superiore, dal passaggio sul caratteristico “Ponte Vecchio” e della piazza della Cattedrale di San Giovanni, per poi proseguire tra stradine suggestive e quindi proiettarsi verso i tornanti di Corso Mazzini. Da qui in poi la StraRagusa passa accanto a numerosi monumenti dichiarati Patrimoni Mondiali dell’Umanità, come la Chiesa di Santa Maria delle Scale, Palazzo Cosentini, la Chiesa del Purgatorio e Palazzo Sortino-Trono.

L’ultimo chilometro prevede 300 metri di salita impegnativa, lungo Via XI Febbraio, tra vecchie basole e stradine strette, prima dell’ingresso finale nell’Isola Pedonale di Piazza Duomo dalla splendida e suggestiva arcata di Via S.Tommaso.

Ulteriori informazioni sono disponibili su Maratona di Ragusa.

Punti d'interesse

RAGUSA IBLA
RAGUSA IBLA

Sorta dalle rovine dell'antica città e ricostruita, dopo il devastante terremoto del 1693, secondo l'antico impianto medioevale, Ragusa Ibla è uno dei due quartieri che formano il centro storico della città siciliana. Situata su una collina alta 400 mt. nella parte orientale della città, in essa è concentrata la maggior parte dei monumenti dichiarati Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO. L'antica città - che è stata comune autonomo fino al 1927 - vanta infatti oltre cinquanta chiese e numerosi palazzi in stile barocco, delle autentiche ‘perle’ mondiali. La massima espressione è il settecentesco Duomo di San Giorgio, il luogo di culto più importante. Nella parte più orientale si trova il Giardino Ibleo, realizzato a metà ‘800, al cui interno trovano spazio l'imponente monumento ai caduti della Grande Guerra e ben tre diverse chiese. Vicino al giardino si trovano pure alcuni notevoli scavi archeologici, che hanno portato alla luce molti reperti dell'antica Hybla.

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su StraRagusa, sul percorso della Mezza Maratona. Scrivi tu il primo commento su StraRagusa, sul percorso della Mezza Maratona

Dati tecnici

Comune di partenza: Ragusa

Partenza: Via Feliciano Rossitto

Comune di arrivo: Ragusa

Arrivo: Ragusa Ibla

Lunghezza(km.): 21

Difficoltà: Escursionistico

Disciplina: Escursione

Tipologia itinerario: Mezza giornata

Dislivello in salita (m): 140

Dislivello in discesa (m): 390

Punto più alto (m): 637

Punto più basso (m): 367

Durata (h): 5

Link Utili

maratonadiragusa.com