Sul sentiero delle "rocce parlanti" e Pietra Iaccata

Escursione nella natura primordiale del Parco del Pollino

Il sentiero delle “Rocce Parlanti” è un percorso che esalta la bellezza degli scorci offerti dal bosco che ammanta l’ultimo tratto di Fosso Iannace, nel Parco Nazionale del Pollino.

Si cammina tra faggi secolari enormi - dalle radici contorte e spesso con i rami secchi accasciati sul fondo della gola - tra massi giganteschi e alte pareti di roccia. Si arriva all’avvallamento formato dai due crestoni rocciosi di Timpa della Madonna, chiamato Pietra Iaccata.
Si percorre quindi il sentiero dei Giardini Rocciosi, caratterizzato dalla grande varietà botanica di alberi e piante.

Descrizione tecnica:
Si parte da località Albanete (1175 m.) e si segue un sentiero nel folto della vegetazione di ginestre, lecci, rose canine. Ci si inoltra poi nella faggeta per arrivare alle gole di Fosso Iannace (se non c'è acqua conviene risalire un po' per affacciarsi nelle gole). Si prosegue per il sentiero delle “Rocce parlanti”, facendo attenzione ai segnavia (la traccia non sempre è evidente).
Si arriva quindi a Pietra Iaccata e si sosta vicino allo spettacolare dirupo. Si torna indietro e si prende il Sentiero dei Giardini Rocciosi che si collega alla cresta e si prosegue fino al Santuario della Madonna del Pollino.

Per il ritorno si può optare per una scorciatoia che riporta alle "rocce parlanti".

Consigli tecnici:
Scarpe da trekking, giacca a vento, guanti e cappellino, borraccia d'acqua.

Dove parcheggiare:
Ad Albanete, presso l'imbocco del sentiero (poco dopo l'eliporto) sulla strada per il Santuario della Madonna di Pollino.

Periodo consigliato:
Da Marzo a Dicembre

Cresta Madonna del Pollino

Punti d'interesse

SANTUARIO DELLA MADONNA DEL POLLINO
SANTUARIO DELLA MADONNA DEL POLLINO

Il Santuario si trova a Mezzana, una frazione di San Severino Lucano (Pz), sul versante settentrionale del massiccio del Pollino, a 1537 metri di altezza. Meta di pellegrinaggio di numerosi devoti, il complesso religioso comprende la chiesa, alcuni vani per le attività e il soggiorno del clero e la Casa del Pellegrino, che ospita coloro che sono interessati a vivere un ritiro spirituale. Le origini del santuario risalgono alla prima metà del ‘700 ma nel 1970 la struttura è stata allargata e realizzata in stile romanico. All’interno ci sono tre navate, con una meravigliosa volta in legno decorata da un pregiato rosone.

PIETRA IACCATA
PIETRA IACCATA

Valletta panoramica formatasi dalla spaccatura (“iaccata”) della cresta rocciosa della Timpa della Madonna: qui si erge un gigantesco bastione roccioso da una parte e uno spettacolare dirupo dall’altra. Molto suggestivo il belvedere, con vista che spazia su Serra del Prete, Serra dell’Abete, il massiccio del Sirino, il Monte Alpi, il Monte Raparo.

SENTIERO DEI GIARDINI ROCCIOSI
SENTIERO DEI GIARDINI ROCCIOSI

E’ chiamato così per la grande varietà botanica di alberi e piante che lo caratterizzano. Lungo il sentiero di alternano faggi, ornielli, olmi, aceri di diverse specie, sorbo montano e domestico, ramno, lecci, cerri, tiglio selvatico e ginestre, che in primavera offrono splendide fioriture. In primavera non mancano orchidee e fiori anche rari.

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Sul sentiero delle "rocce parlanti" e Pietra Iaccata. Scrivi tu il primo commento su Sul sentiero delle "rocce parlanti" e Pietra Iaccata

Dati tecnici

Comune di partenza: San Severino Lucano

Partenza: San Severino Lucano

Comune di arrivo: San Severino Lucano

Arrivo: San Severino Lucano

Lunghezza(km.): 5

Difficoltà: Escursionistico

subdetails.tpl

Motivazioni: Natura

Disciplina: Escursione

Tipologia itinerario: Mezza giornata

Dislivello in salita (m): 496

Dislivello in discesa (m): 501

Punto più alto (m): 1547

Punto più basso (m): 1148

Durata (h): 3