Vetulonia: la città perduta e ritrovata

Trekking nella Maremma, tra natura e archeologia etrusca

Questo percorso, seppur breve, permette di immergersi in un'altra dimensione, di fare un salto nel tempo e ripercorrere la storia del territorio della leggendaria Vetulonia e di quello maremmano in generale.

E’ un’escursione che conduce alla scoperta della civiltà etrusca, sotto diverse sfaccettature e consuetudini, ma anche di aspetti naturalistici. All’interno del bosco si percorre un basolato romano e si incontrano antiche tombe nascoste.

Descrizione tecnica:
Il tour di 4 km prevede un percorso misto: sia turistico, con la visita del piccolo centro di Vetulonia, sia naturalistico. Il trekking è ad anello in mezzo al bosco, quindi il tracciato è sconnesso e irregolare (presenza di sassi, foglie, radici). L’ultima parte è in salita. 

Consigli tecnici:
Indossare abbigliamento comodo (a strati), cappellino nei periodi estivi, scarpe da trekking e anche bastoncini da utilizzare nella salita finale durante il ritorno. Si consiglia una scorta d'acqua.

Dove parcheggiare:
In Piazza Vatluna, di fronte al Museo Civico-Archeologico “Isidoro Falchi”.

Periodo consigliato:
Primavera - estate

Punti d'interesse

VETULONIA
VETULONIA

Il borgo sorge sulle propaggini orientali del massiccio di Poggio Ballone, dominando a ovest la piana di Grosseto. Antica città marina sulle rive del lago Prile (oggi quasi totalmente interrato), Vetulonia ha una storia mitologica. Fu infatti un importante centro della civiltà etrusca dal VI al III secolo a.C, epoca in cui conobbe una grande floridezza economica, diventando una potenza commerciale, politica e artistica del tempo. Poi però nel medioevo se ne persero completamente le tracce, come se fosse sparita nel nulla, alimentando leggende sulla sua reale esistenza. Questo fino al maggio del 1880, quando alcuni scavi effettuati nel territorio di Buriano dal medico-archeologo Isidoro Falchi riportarono alla luce ingenti reperti etruschi risalenti all’antica Vatluna, che così fu riscoperta. Oggi Vetulonia è un piccolo paese raggiunto da numerosi turisti, soprattutto nei mesi estivi, attratti dai bellissimi tesori dell’area archeologica etrusca che hanno ridato vita al borgo.

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Vetulonia: la città perduta e ritrovata. Scrivi tu il primo commento su Vetulonia: la città perduta e ritrovata

Dati tecnici

Comune di partenza: Castiglione della Pescaia

Partenza: Castiglione della Pescaia

Comune di arrivo: Castiglione della Pescaia

Arrivo: Castiglione della Pescaia

Lunghezza(km.): 4

Difficoltà: Escursionistico

Disciplina: Trekking

Tipologia itinerario: Mezza giornata

Dislivello in salita (m): 210

Dislivello in discesa (m): 220

Punto più alto (m): 326

Punto più basso (m): 104

Durata (h): 3