Anello in ciaspole al Lago di Monte Acuto

Un'escursione sulla neve tra gli emozionanti paesaggi dell'Appennino Tosco-Emiliano

Nei pressi del Rifugio Città di Sarzana c'è un pittoresco lago di origine glaciale, nelle cui acque vive una colonia di tritone alpestre. La sella di Monte Acuto offre invece una vista fantastica sulla Lunigiana e le Alpi Apuane.

Queste ed altre bellezze naturalistiche si possono ammirare lungo un percorso circolare nella zona del Passo del Lagastrello, nel Parco Nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano. E' un itinerario reso forse ancora più suggestivo dalla neve dolcemente posata ovunque, che questa escursione affronta grazie all'utilizzo delle ciaspole.

Descrizione tecnica:
Si parte dalla riva del Lago Paduli e la salita al Rifugio avviene lungo il sentiero n.659, mentre si raggiunge la sella di Monte Acuto con il sentiero 00 GEA. Per la discesa è invece il sentiero 659/A a segnare il tracciato.
In caso di ghiaccio prestare massima attenzione nel tratto compreso fra la sella e località Costaccia: se sprovvisti di attrezzatura si consiglia il ritorno sul sentiero n.659, lo stesso utilizzato nel percorso di andata.

Consigli tecnici:
Per seguire l'itinerario indicato si raccomanda l'utilizzo di piccozza e ramponi. Altrimenti, si consiglia di ritornare lungo il sentiero n.659.

Dove parcheggiare:
Lungo i primi metri della SP 15, in località Diga del Lagastrello.

Periodo consigliato:
Da metà Febbraio a metà Marzo.

Bollettino valanghe: bollettino della montagna

Punti d'interesse

MONTE ACUTO
MONTE ACUTO

Detto localmente Pizzacuto, il monte domina la conca del Lagastrello, al confine tra la provincia di Parma e quella di Massa Carrara, estrema propaggine occidentale del gruppo dell’Alpe di Succiso. Un fitto bosco di faggi cedui ombreggia il sentiero che porta in vetta, contraddistinta dalla presenza di un cippo storico di epoca napoleonica. Passando per la Sella (1722 m.) si arriva alla cima vera e propria (1756 m.) da cui si gode una bellissima vista a 360° sulle Alpi Apuane e la Lunigiana. Ai piedi del monte c’è un pittoresco laghetto di origine glaciale, chiuso da uno sbarramento morenico, in cui vive anche una colonia di tritone alpestre. Sulle sue sponde fu edificato nel 1980 il Rifugio Sarzana.

LAGO PADULI
LAGO PADULI

Grande bacino artificiale che si trova a quota di 1.157 metri nei pressi del Passo del Lagastrello, immerso nella Valle dei Cavalieri al confine tra le provincie di Reggio Emilia e Massa Carrara. Il lago si è formato in seguito alla costruzione nel 1911 di una diga sul torrente Enza, ha un'area di circa 38,6 ettari e una profondità massima di 18 metri. E’ meta molto frequentata da pescatori e turisti, che qui possono camminare circondati dal verde e dalle montagne, ammirando anche cavalli al libero pascolo. Quando è a livello massimo, lo spettacolo offerto è davvero suggestivo, circondato da una fioritura che si spinge fin sulle rive in primavera o dai colori della faggeta durante l'autunno.

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Anello in ciaspole al Lago di Monte Acuto. Scrivi tu il primo commento su Anello in ciaspole al Lago di Monte Acuto

Dati tecnici

Comune di partenza: Comano

Partenza: Diga del Lagastrello

Comune di arrivo: Comano

Arrivo: Diga del Lagastrello

Lunghezza(km.): 8

Difficoltà: Moderatamente difficile

Disciplina: Ciaspole

Tipologia itinerario: Vie brevi - Mezza giornata

Dislivello in salita (m): 511

Dislivello in discesa (m): 511

Punto più alto (m): 1723

Punto più basso (m): 1212

Durata (h): 4

Comuni attraversati

Monchio delle Corti (PR)
Monchio delle Corti (PR)

Comune di montagna, di antiche origini, che accanto alle tradizionali attività agricole e a una...