Bosco Cugno dell'Acero: ciaspolata nel Pollino

Su ciaspole o sci di fondo, immersi nei boschi innevati del Parco del Pollino

Immaginate di percorrere un sentiero innevato immerso in un bosco di faggio ed enormi abeti bianchi: vi sembrerà di essere in un posto magico. Se vi capiterà di percorrerlo durante le prime nevicate, sarete voi con le vostre ciaspole o sci a segnare per primi il percorso. La magia ed il fascino del bosco innevato vi regaleranno emozioni uniche che non dimenticherete facilmente.

Attraversando il bosco di Cugno dell'Acero, nel territorio di Terranova del Pollino, in Basilicata, la convivenza di faggio ed abete bianco lascia estasiati. Qui, il 13 Giugno di ogni anno, viene tagliato e trasportato in paese, a braccia e con i buoi, un abete (“pita”) per la tradizionale festa di Sant'Antonio.

Sul finale di questo percorso si raggiunge la splendida radura di Acquatremola, dove da una particolare fontana in legno zampilla acqua freddissima.

Descrizione tecnica:
Il percorso non presenta alcuna difficoltà tecnica: può essere affrontato da principianti, sia con gli sci che con le ciaspole, perché il dislivello non è eccessivo e il percorso è abbastanza ampio. Si tratta di un tracciato ideale per l'approccio allo sci escursionistico.

Consigli tecnici:
Si consiglia un abbigliamento sportivo invernale da sci di fondo, ciaspole o escursionismo (no tute da sci alpino): guanti, cappello e un litro di acqua o altro liquido.   

Dove parcheggiare:
Superato il centro abitato di Terranova di Pollino, si prosegue passando per la frazione di Casa del Conte in direzione "Lago Duglia". Circa un km prima dell'area attrezzata si nota una zona ampia per parcheggiare da dove parte l'itinerario. In inverno, sulla strada vige l'obbligo di catene montate in caso di neve.

Periodo consigliato:
Per le ciaspole e lo sci da Dicembre a Marzo, gli altri mesi dell'anno il tracciato può essere percorso tranquillamente a piedi.

Punti d'interesse

BOSCO CUGNO DELL’ACERO - Il rito arboreo della “Pita”
BOSCO CUGNO DELL’ACERO - Il rito arboreo della “Pita”

E’ in questo bosco incontaminato di faggi e abeti bianchi che si svolge la fase di preparazione della Festa della Pita (in dialetto ‘pit’, abete), rito arboreo secolare che si svolge a Terranova del Pollino il 13 giugno per celebrare il suo protettore Sant’Antonio da Padova. La festa inizia l'ultimo sabato di maggio con il tradizionale taglio dell’abete nel bosco Cugno dell’Acero. L’abete, detto Pita, viene trasportato in paese a spalla e con l’ausilio di buoi, tra canti e balli popolari. Il 13 Giugno, si procede quindi alla festa vera e propria, con l’innesto e l’alzata dell’albero, che poi viene scalato da coraggiosi arrampicatori del posto. La cerimonia si conclude con musiche e balli e la processione in onore del Santo.

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Bosco Cugno dell'Acero: ciaspolata nel Pollino. Scrivi tu il primo commento su Bosco Cugno dell'Acero: ciaspolata nel Pollino

Dati tecnici

Comune di partenza: Terranova di Pollino

Partenza: Lago Duglia

Comune di arrivo: Terranova di Pollino

Arrivo: Acquatremola

Lunghezza(km.): 7

Difficoltà: Facile

Disciplina: Ciaspole

Tipologia itinerario: Vie brevi - Mezza giornata

Dislivello in salita (m): 150

Dislivello in discesa (m): 150

Punto più alto (m): 1436

Punto più basso (m): 1341

Durata (h): 3

Link Utili

www.pollinoadventure.com