Ciaspolata sul Monte Grappa

Escursione in ciaspole sulle Prealpi Venete

D'inverno il Monte Grappa si trasforma. Si trova nelle Prealpi Venete, tra il canale del Brenta e la valle del Piave, e quando le sue ampie mulattiere ed i suoi sentieri si tingono di bianco, è il momento buono per mettere le ciaspole ai piedi e scoprire paesaggi incantevoli.

Questo itinerario ad anello punta alla vetta del Monte Grappa, attraversando luoghi della Grande Guerra, dove l'Esercito italiano resistette eroicamente ai tentativi di sfondamento austro-ungarici.

Si parte da Malga Camol, iniziando a percorrere l'anello in senso orario. Il percorso si snoda tra emozionanti boschi di abete rosso e avvallamenti innevati fino alla cima del Monte Grappa, dove si trova il Sacrario Militare. Il Rifugio Bassano, a pochi passi dalla cima, è un ottimo punto di ristoro a metà percorso, che arriva dopo un dislivello significativo.
Dalla vetta si scende lungo il sentiero CAI 100 e, a tratti, lungo la strada Gen Giardino che con la neve è chiusa al traffico e diventa un ottimo percorso se si vuol alleggerire l'itinerario.

Descrizione tecnica:
Il percorso non presenta reali difficoltà tecniche: talvolta, nei tratti che seguono il sentiero CAI, le pendenze si fanno impegnative ma con pochi accorgimenti si superano senza particolari problemi.
Poco dopo la partenza da Malga Camol c'è un fontanello naturale di acqua, attivo anche in inverno (è necessario fare una deviazione per raggiungerlo). 

Consigli tecnici:
La salita verso il Rifugio Bassano è lunga e continua, per cui se si è troppo vestiti si rischia di non proseguire a causa del caldo. Portarsi acqua e qualcosa da mangiare: è un itinerario impegnativo.

Periodo consigliato:
Durante tutto l'inverno, una volta scesa la neve. Nelle altre stagioni è un ottimo itinerario per il trekking.

Dove parcheggiare:
Di fronte a Malga Camol vi è un grande parcheggio, così come a Cima Grappa se si decidesse di partire dal Rifugio Bassano.

Bollettino valanghe ed innevamento:
Sul sito Arpa Veneto sono disponibili sia i bollettini neve/valanga, sia quelli di neve al suolo.

 

Punti d'interesse

MONTE GRAPPA
MONTE GRAPPA

Il Massiccio del Grappa si colloca tra la pianura veneta e la zona centro-alpina, con i due fiumi Brenta e Piave a fare da confini occidentale ed orientale. Molto frequentato dagli amanti del trekking e delle escursioni in bici, grazie alla sua fitta rete di sentieri e tracciati, il Grappa è storicamente famoso per esser stato teatro di scontri decisivi durante le due Guerre Mondiali, soprattutto la Prima, quando la cima del monte, dopo la sconfitta italiana di Caporetto, divenne il perno della difesa italiana contro i vani tentativi austriaci di conquistarla. In cima si erge il famoso Sacrario Militare, che contiene i resti di 12.615 caduti: il monumento, inaugurato nel 1935, è a forma piramidale, composto da cinque gironi concentrici posizionati uno sopra l'altro. In cima c’è il Sacello della "Madonnina del Grappa".

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Ciaspolata sul Monte Grappa. Scrivi tu il primo commento su Ciaspolata sul Monte Grappa

Dati tecnici

Comune di partenza: Borso del Grappa

Partenza: Malga Camol

Comune di arrivo: Borso del Grappa

Arrivo: Malga Camol

Lunghezza(km.): 12

Difficoltà: Moderatamente difficile

Disciplina: Ciaspole

Tipologia itinerario: Giornata intera

Dislivello in salita (m): 632

Dislivello in discesa (m): 632

Punto più alto (m): 1771

Punto più basso (m): 1192

Durata (h): 7

Link Utili

www.comune.borsodelgrappa.tv.it

Comuni attraversati

Borso del Grappa (TV)
Borso del Grappa (TV)

è di incerta derivazione né appaiono credibili le ipotesi conosciute, quelle che lo fanno...

Crespano del Grappa (TV)
Crespano del Grappa (TV)

Ai piedi del Monte Grappa, monte sacro, noto per le epiche vicende della prima guerra mondiale...