Escursione in ciaspole sull'Altopiano di Asiago

Facile percorso tra panorami innevati e storie di guerra

Paradiso per gli amanti della vacanza attiva, sull'Altopiano di Asiago sono anche state scritte alcune tra le pagine più insanguinate della storia italiana. Il territorio è stato infatti teatro cruento della Grande Guerra e ne porta i segni ovunque, dalle vette smussate dai colpi di cannone ai forti, trincee ed osservatori.

Questo suggestivo percorso ad anello ci porta con le ciaspole ad ammirare il paesaggio carsico, attraverso bianche distese di neve e boschi di abete rosso.
Superato l'altare dedicato a Papa Giovanni Paolo II, si raggiunge facilmente un osservatorio militare della Prima Guerra Mondiale, da dove si può ammirare l'Altopiano dei Sette comuni di Asiago con la vista libera di spaziare a 360°.

Inoltre, l'itinerario è caratterizzato dalle tipiche malghe di questa zona.

Descrizione tecnica:
Il percorso non presenza grandi difficoltà ed è fattibile anche per i neofiti delle ciaspole. Lungo la parte ‘bassa’ dell'itinerario può esserci la presenza di tratti con poca neve e molto ghiaccio, quindi è meglio prestare attenzione. 
Il dislivello non è proibitivo e la lunghezza dell’itinerario è al limite tra la mezza e la giornata intera. Il percorso non è segnalato, però è frequentato e comunque intuitivo.

Consigli tecnici:
Non ci sono fontanelle d'acqua lungo il percorso, per cui è utile averne con sé dalla partenza. Attenzione a non ciaspolare o camminare sui percorsi di fondo o di motoslitta che a tratti corrono paralleli al tracciato.

Dove parcheggiare:
Rifugio Malga Campomulo, Centro Fondo Gallio.

Periodo consigliato:
I mesi invernali, o con la presenza di neve, sono l'ideale. Lo stesso percorso può essere fatto anche durante altri periodi dell'anno in quanto natura, colori e paesaggio continueranno a stupire.

 

Punti d'interesse

IL SENTIERO DEL SILENZIO - PORTA DELLA MEMORIA
IL SENTIERO DEL SILENZIO - PORTA DELLA MEMORIA

Immerse nella vegetazione attorno alla piana di Campomuletto, triste teatro di battaglia durante la Grande Guerra, sono state poste dieci opere d'arte contemporanea sul tema della guerra, ognuna corredata da una poesia o da uno scritto, con lo scopo di far riflettere sugli orrori del passato e sul valore della pace. Il sentiero suscita profonde emozioni e consente al visitatore di addentrarsi in punta di piedi nella natura e nella storia dell’Altopiano.

CAMPOMULO - OSSERVATORIO MILITARE DELLA GRANDE GUERRA
CAMPOMULO - OSSERVATORIO MILITARE DELLA GRANDE GUERRA

Raggiungibile facilmente con una passeggiata estiva o con una ciaspolata in inverno dal Rifugio Malga Campomulo, l'Osservatorio offre una splendida vista panoramica a 360° su tutto l'Altopiano di Asiago, comprese le cime che furono protagoniste dei più noti scontri che si combatterono durante il primo conflitto mondiale: tra queste, l'Ortigara, Cima Caldiera, il Monte Chiesa e Campigoletti.

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Escursione in ciaspole sull'Altopiano di Asiago. Scrivi tu il primo commento su Escursione in ciaspole sull'Altopiano di Asiago

Dati tecnici

Comune di partenza: Gallio

Partenza: Rifugio Campomulo

Comune di arrivo: Gallio

Arrivo: Rifugio Campomulo

Lunghezza(km.): 10

Difficoltà: Facile

a Natura, Storia, enogastronomia

Disciplina: Ciaspole

Tipologia itinerario: Mezza giornata

Dislivello in salita (m): 294

Dislivello in discesa (m): 294

Punto più alto (m): 1708

Punto più basso (m): 1442

Durata (h): 5

Comuni attraversati

Gallio (VI)
Gallio (VI)

Alle pendici del Longara e delle Melette, Gallio è attualmente uno dei centri turisticamente più...