Il Parco innevato: Anello Madonna del Pollino in ciaspole

Itinerario per gli amanti delle ciaspole nel cuore del Parco Nazionale del Pollino

Quando il Parco Nazionale del Pollino si tinge di bianco è il momento giusto per indossare le ciaspole e godersi la magia invernale. Questo itinerario percorre le spettacolari Gole di Iannace, una vera area selvaggia dominata da alte pareti di roccia e abeti monumentali. Segue il panoramico Piano Iannace, ai piedi dei pini loricati di Serra di Crispo ed il Santuario della Madonna del Pollino, tradizionale luogo di culto calabro-lucano, immerso tra gli alberi secolari. 

Descrizione del percorso:
Il tratto iniziale, in cui si segue il sentiero delle Gole di Iannace in salita, è quello più impegnativo dell'itinerario. Qui si procede prestando attenzione ai segnavia, attraversando il torrente grazie a vari ponticelli rustici, tra le pareti delle gole e maestosi faggi ed abeti bianchi. Si incrocia un altro sentiero (km 2,1) che conduce fino a Piano Iannace, lungo il quale poi si torna indietro per prendere il sentiero che porta al Santuario. Da qui si prosegue fino alla statua della Madonnina di Du Barry, procedendo lungo la cresta in discesa per il bellissimo "Sentiero dei giardini rocciosi", che riporta al punto di partenza.

Consigli tecnici:
Abbigliamento: maglia termica, pile, giacca antivento, giacca a vento impermeabile (da riporre nello zaino), pantaloni invernali. Guanti e cappello di lana o pile. Attrezzatura: ghette, bastoncini telescopici e ciaspole. Portarsi l'acqua e nelle gole fare attenzione ai passaggi più esposti.

Innevamento:
L'innevamento è naturale. La quantità di neve negli ultimi anni è molto variabile, ma almeno alle quote più alte (dai 1500 mt in su) da gennaio la neve è sempre presente fino a primavera.

Bollettino valanghe: Protezione Civile Basilicata

Dove parcheggiare:
Rotonda Gole di Iannace (strada per il Santuario della Madonna di Pollino).

Periodo consigliato:
Da Dicembre ad Aprile, in base all'innevamento, ormai variabile a seconda delle annate

 

Punti d'interesse

SANTUARIO DELLA MADONNA DEL POLLINO
SANTUARIO DELLA MADONNA DEL POLLINO

Il Santuario si trova a Mezzana, una frazione di San Severino Lucano (Pz), sul versante settentrionale del massiccio del Pollino, a 1537 metri di altezza. Meta di pellegrinaggio di numerosi devoti, il complesso religioso comprende la chiesa, alcuni vani per le attività e il soggiorno del clero e la Casa del Pellegrino, che ospita coloro che sono interessati a vivere un ritiro spirituale. Le origini del santuario risalgono alla prima metà del ‘700 ma nel 1970 la struttura è stata allargata e realizzata in stile romanico. All’interno ci sono tre navate, con una meravigliosa volta in legno decorata da un pregiato rosone.

GOLE DI IANNACE
GOLE DI IANNACE

Il sentiero che si snoda lungo le gole attraversa un ambiente carsico molto selvaggio, dominato da alte pareti di roccia e un fitto bosco di faggi e abeti bianchi. Esemplari anche colossali di abeti, aceri e faggi sono i simboli di questo territorio dell’Alta Valle del Frido. Nella parte più a sud della Gole, denominata “Dirupi dei loricati” sono visibili anche alcuni esemplari di Pino loricato appartenenti ad una piccola colonia isolata dai grandi popolamenti delle alte quote.

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Il Parco innevato: Anello Madonna del Pollino in ciaspole. Scrivi tu il primo commento su Il Parco innevato: Anello Madonna del Pollino in ciaspole

Dati tecnici

Comune di partenza: San Severino Lucano

Partenza: Rotonda Gole Iannace

Comune di arrivo: San Severino Lucano

Arrivo: Rotonda Gole Iannace

Lunghezza(km.): 8

Difficoltà: Medio

Disciplina: Ciaspole

Tipologia itinerario: Mezza giornata

Dislivello in salita (m): 704

Dislivello in discesa (m): 721

Punto più alto (m): 1684

Punto più basso (m): 1274

Durata (h): 5