Sciare a Brunico (Plan de Corones)

A Brunico le Valli di Tures e Aurina da nord e la Val Badia da sud convergono nella verde Val Pusteria. Qui, dove l'Aurino sfocia nella Rienza, il fascino mondano incontra l'autenticità altoatesina: in forma di architettura, cultura e offerte per il tempo libero e, ovviamente, anche nel carattere degli abitanti!

Il castello di Brunico, dalla sua altura boscosa, accoglie i visitatori già da lontano. Basta poi varcare una delle imponenti porte della città per ritrovarsi nel bel mezzo di un variopinto viavai. Piccole botteghe vicino a rinomate boutique, caffè ed enoteche sono disseminate lungo tutta la lunga via Centrale. Brunico pulsa di una vivacità coinvolgente.
Nel 2009 il paese è stato insignito del premio di città medio-piccola d'Italia con la migliore qualità di vita
Centro principale della Val Pusteria, Brunico è senza dubbio la località sciistica che ospita le piste più tecniche di tutto il demanio sciabile del Plan de Corones: famosissime sono la Sylvester e la Hernegg proprio per la difficoltà e la pendenza dei loro muri. 
Nel periodo dell'Avvento a Brunico si svolgono i mercatini di Natale.

Descrizione tecnica:
Era il 1963 quando Brunico vide la sua prima funivia. Da allora molte cose sono cambiate. Funivie non ne esistono più, ma ben tre telecabine partono dal parcheggio di Riscone: due portano sino a 2.275 m. nel cuore del comprensorio sciistico Plan de Corones, mentre la terza è al servizio di bimbi e principianti.

La skiarea di Plan de Corones comprende oltre a Brunico, Valdaora, San Vigilio di Marebbe e San Martino in Badia, tutte collegate sci ai piedi.
Il "Plan" è uno dei comprensori più frequentati in Italia, perché offre piste facili e tecniche. E’ vasto e permette a tutti gli sciatori di passare alcuni giorni senza ripetere più volte le stesse piste. Un bravo sciatore conosce sicuramente la Sylvester, una delle piste 'nere' più lunghe e difficili d'Europa: questa discesa da sola vale un viaggio verso il Plan de Corones

The Black Five: il Plan de Corones è una delle poche aree sciistiche nelle Alpi che dispone di 5 piste 'nere': Sylvester, Herrnegg, Pre da Peres, Erta e Piculin.

Periodo consigliato: da Dicembre ad Aprile

Innevamento programmato: SI
L'innevamento sul Plan è tra i migliori d'Italia: anche nelle annate più difficili, come quella tra il 2015 e il 2016, qui si scia. L'innevamento artificiale è quasi perfetto.
L'esposizione a nord dell'area, combinata con un efficiente impianto di innevamento programmato, aiuta a preservare la neve sulle piste, nonostante la quota piuttosto bassa delle stesse.

Snow park: SI, il più alto delle Dolomiti
Baby park: SI
Piste in notturna: SI
Campi scuola: SI, vari
Scuole sci e snowboard: SI, varie
Noleggi sci: SI, vari

Skipass: clicca qui o clicca qui

Navette e collegamenti:
Gli impianti di risalita sono molto vicini al paese. La maggior parte degli hotel dispone di navette private, oppure ci sono gli skibus pubblici o parcheggi vicino alle telecabine a pochi minuti dal centro di Brunico.
Brunico è anche raggiungibile in treno.

Dove parcheggiare:
Ci sono vari parcheggi sia in paese che vicino agli impianti di risalita.

Fonte percorso: dovesciare.it / kronzplatz.com

Punti d'interesse

VIA CENTRALE
VIA CENTRALE

La strada principale del centro storico di Brunico (Stadtgasse) conserva in gran parte il suo aspetto medioevale. Vi si accede attraverso le antiche porte della città (Florianitor, Rienztor e Ragentor) che la delimitano. Caratteristici sono gli edifici che si affacciano sulla strada, con finestre sporgenti e timpani merlati.

CHIESA DI SANTA MARIA ASSUNTA
CHIESA DI SANTA MARIA ASSUNTA

Sorge sui resti di un'antica cappella del '300. Ristrutturata nel corso dei secoli, oggi si presenta in stile neo-romanico, con diversi dipinti di valore al suo interno. Sul retro della chiesa si trova il cimitero comunale di Brunico.

CASTELLO DI BRUNICO
CASTELLO DI BRUNICO

Sorge sopra una collina - il Kühbergl - nel centro storico del paese. Fu fatto costruire nel 1251 dal principe vescovo di Bressanone Bruno von Kirchberg. Il castello è facilmente raggiungibile con una passeggiata e l'ingresso avviene attraverso il portone meridionale, dove un tempo c'era un ponte levatoio. All'interno è presente un cortile con una torre circolare per l'accesso agli ambienti superiori, in cui si trovano alcune stanze vescovili e una piccola cappella. Un'ala del castello è sede dal 2011 di una sezione del 'Messner Mountain Museum', esposizione voluta del famoso scalatore Reinhold Messner.

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Sciare a Brunico (Plan de Corones). Scrivi tu il primo commento su Sciare a Brunico (Plan de Corones)

Dati tecnici

Comune di partenza: Brunico

Partenza: Brunico

Comune di arrivo: Brunico

Arrivo: Brunico

Lunghezza(km.): 116

Difficoltà: Vedi infomap

Disciplina: Sci Alpino/Snowboard

Tipologia itinerario: Giornata intera

Dislivello in salita (m): 0

Dislivello in discesa (m): 0

Punto più alto (m): 2275

Punto più basso (m): 975

Durata (h): 0

Link Utili

www.dovesciare.it/localita/brunico www.plancorones.it