Sciare a Moena

Moena è la porta d'accesso alla Val di Fassa. Sorge in una conca alluvionale circondata da alcuni fra i più suggestivi gruppi dolomitici, tra cui il Catinaccio, il Latemar ed i Monzoni. E' il maggiore centro abitato della Val di Fassa, conosciuto come la "Fata delle Dolomiti", che ne racchiude completamente il fascino e l'antica suggestione legata a racconti perduti nella notte dei tempi. Il paese, molto curato dal punto di vista architettonico, si distingue per eleganza, negozi raffinati, bar e ristoranti di classe.
In inverno, Moena pulsa nel cuore della skiarea Alpe Lusia-San Pellegrino, caratterizzata da veloci impianti di risalita, splendide piste ed un attrezzato centro del fondo ("Alochet").

Descrizione tecnica: I vicini comprensori offrono qualsiasi tipo di pista, adatte sia ai principianti che agli sciatori esperti. Nel paese non ci sono impianti di risalita o piste, però a pochi chilometri (5-6 km) si può prendere il primo impianto che porta a sciare sul bellissimo comprensorio del Passo del San Pellegrino, raggiungibile anche in auto direttamente in una ventina di minuti.
Da Moena, inoltre, si raggiunge velocemente Campitello o Canazei, che portano direttamente al Dolomiti Superski, uno dei comprensori più grandi d'Europa. 
A Moena si possono tranquillamente passare vari giorni: la classica settimana bianca è ideale, sia per gli sciatori principianti che per quelli esperti, perché unisce panorami meravigliosi a piste molto tecniche ed impegnative.


Periodo consigliato:
Da dicembre ad aprile.

Innevamento programmato: SI

Scuola di sci: SI
Km piste da fondo: 17,7 km
Snowpark: SI
Sci notturno (discesa): NO
Sci notturno (fondo): NO
Percorsi freeride: SI

Campo scuola bambini: SI
Parco giochi invernale (fondovalle): SI
Parco giochi invernale (in quota): SI
Kindergarten invernale: SI

Stadio del ghiaccio: NO
Pattinaggio all'aperto: SI
Sentieri / passeggiate invernali: SI
Piste per slittino: SI

Skipass: clicca qui

Navette e collegamenti:

  • Servizio skibus 

Bollettino valanghe: clicca qui

Fonte percorso: Dolomiti superski

Punti d'interesse

CHIESA DI SAN VIGILIO
CHIESA DI SAN VIGILIO

Sovrasta l'abitato di Moena. Venne consacrata nel 1164, per poi essere risistemata in stile gotico nel '500. Nella prima metà dell'Ottocento venne ampliata per far fronte all'aumento della popolazione. L'aspetto attuale risale invece al 1929. L'interno a tre navate conserva diversi affreschi pregiati del XV secolo.

PASSO SAN PELLEGRINO E GRUPPO MONZONI
PASSO SAN PELLEGRINO E GRUPPO MONZONI

Il Gruppo Monzoni è una catena montuosa tranquilla ed isolata. La sua roccia scura, quasi vulcanica, la fa apparire ancora più impressionante, soprattutto al tramonto quando le rocce splendono di un rosso incandescente. La strada che attraversa la valle conduce, tramite il Passo Pellegrino e i suoi panorami alpini, fino ad Agordino nelle Dolomiti bellunesi. Proprio sopra il Passo c’è la piccola chiesa di Sant'Antonio di Padova, costruita nel 1934 sul sito di un ex ospizio medievale.

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Sciare a Moena. Scrivi tu il primo commento su Sciare a Moena

Dati tecnici

Comune di partenza: Moena

Partenza: Moena

Comune di arrivo: Moena

Arrivo: Moena

Lunghezza(km.): 96

Difficoltà: Vedi infomap

Disciplina: Sci Alpino/Snowboard

Tipologia itinerario: Mezza giornata

Dislivello in salita (m): 0

Dislivello in discesa (m): 0

Punto più alto (m): 2513

Punto più basso (m): 1378

Durata (h): 0