Alta Via dei Monti Liguri in MTB - Tappa #10

Da San Pietro d'Olba a Masone

L'Alta Via dei Monti Liguri è un percorso di "confine", che separa la costa mediterranea dall'entroterra selvaggio, tra mare e cielo, Alpi ed Appennini. Come un'autostrada verde attraversa tutta la Liguria, per un totale di 440 km lungo crinali soleggiati, praterie erbose e boschi ombrosi.

Chi si avventura per l'Alta Via può godere di punti panoramici affascinanti, da cui lo sguardo può spaziare fino alla Corsica, il Monviso e il Monte Rosa. Notevole è anche il patrimonio storico e culturale, tra antiche linee di fortificazioni e splendidi borghi che meritano di essere visitati. La presenza lungo il percorso di numerose strutture ricettive appartenenti all'Associazione Ospitalità Alta Via dei Monti Liguri (www.ospitalitaaltavia.it) consente la possibilità di dormire, mangiare, ottenere riparo in caso di condizioni climatiche avverse e modificare le tappe secondo le proprie necessità e capacità. 

L'Alta Via si può percorrere seguendo la guida scaricabile su www.altaviainfoh24.com; la nostra presentazione del percorso prevede una suddivisione in tappe più brevi rispetto alle sezioni indicate nella guida, adattandola ad una fruizione più turistica dell'itinerario, percorribile anche da persone meno allenate.

In questa versione per MTB sono presenti alcune varianti al percorso trekking, contraddistinto dal segnavia rosso-bianco-rosso con la sigla AV: si è infatti preferito deviare su altri sentieri o strade per poter presentare un percorso completamente pedalabile, della lunghezza complessiva di 543 km. I tratti di asfalto lungo il percorso sono sempre su strade secondarie a bassissimo traffico (eccetto per l'uscita da Ventimiglia) e non sono mai presenti tratti tecnici, rendendo l'Alta Via percorribile da chiunque. Inoltre, il percorso è ideale per e-bikes, che possono essere caricate nelle apposite stazioni presso le strutture ricettive.

NB: E' attivo un servizio di assistenza h.24 al numero +39 3381629347. Su www.altaviainfoh24.com (a cui vanno i credits per il tracciato gpx qui pubblicato) è possibile acquistare la guida ufficiale del percorso.

10° TAPPA (Sez. 3): San Pietro d'Olba - Masone (24,3 km) - Tappa 3 della sezione 3 sulla guida in rete www.altaviainfoh24.com

Tappa decisamente più rilassante della precedente, che da San Pietro d'Olba conduce all'abitato di Masone, con un dislivello in salita inferiore ai 700 metri. Si esce dal paese seguendo il tratto dell'Orba che proviene dal Lago dell'Antenna, e sempre lungo l'Orba si intraprende una leggera salita che porta agli abitati di Vara Inferiore e Vara Superiore (6,5 km). Si prosegue quindi sulla Provinciale 40, continuando a prendere quota, fino al Passo del Faiallo (km 12,1) ad un'altezza di 1044 metri: da qui parte la SP 73 che si addentra nel territorio del Parco naturale del Beigua e taglia il versante marittimo del Bric del Dente e del Monte Giallo, poco sotto il crinale, raggiungendo il Forte Geremia, stupenda fortezza militare sabauda. 

Le giornate limpide regalano panorami emozionanti lungo questo tratto, con vista sulla vicinissima costa ligure da un lato e sui rilievi che digradano verso la Pianura Padana dall'altro. Dopo circa 3 km di leggeri saliscendi, comincia la discesa che porta al punto di arrivo, il borgo di Masone, nel cuore della Valle Stura, attraversato dall'omonimo torrente.

Vai alla tappa precedente #9 Vai alla tappa successiva #11

Diga di Antenna @Pampuco Vara Inferiore @Bruno Z. Panorama da Vara Inferiore @Bruno Z. Passo del Faiallo @Emanuela Meme Giudici Vista dal Passo del Faiallo @Stefano Mazzone SP 73 dalla Cima del Bric del Dente Bric del Dente visto dal Monte Giallo @Pierrot Heritier Forte Geremia @Riotforlife Vista superato il Forte Geremia @Pierrot Heritier

Punti d'interesse

FORTE GEREMIA
FORTE GEREMIA

Edificato a fine '800, il forte militare sorge ad un'altitudine di 806 m. sull'anticima orientale del Bric Geremia, da cui prende il nome. Fu costruito dal genio militare del Regno d'Italia come sistema di avvistamento e di presidio per un maggior controllo del valico appenninico e per difendere la porta di accesso al Piemonte. Presidiato fino alla fine della Prima Guerra Mondiale, il forte è caduto in un graduale stato di abbandono fino al 1997 quando il Comune di Masone ne ha avviato il recupero per restituirlo ad un uso pubblico.

PARCO NATURALE REGIONALE DEL BEIGUA
PARCO NATURALE REGIONALE DEL BEIGUA

E’ l’area naturale protetta più vasta della Liguria, riconosciuta come sito UNESCO nell'ambito della prestigiosa lista dei Geoparchi mondiali. Si estende tra la città metropolitana di Genova e la provincia di Savona, nell’Appennino ligure Occidentale, e prende il nome dal Monte Beigua (1287 m). Il territorio interessato dal Parco è importante a livello geologico e paesaggistico, trattandosi di uno spettacolare ‘balcone’ formato da montagne che si affacciano sul mare, a due passi dalla Riviera Ligure, che racchiudono praterie, zone umide d'alta quota, fitte foreste di faggi, roveri e castagni, ma anche pinete e lembi di vegetazione mediterranea. E’ una delle zone più ricche di biodiversità della Liguria ed è caratterizzato da un prezioso patrimonio di testimonianze storico-culturali: alcune aree, popolate fin in epoca preistorica, conservano infatti tracce di remote popolazioni. Nell'area del Parco si trovano molti sentieri escursionistici.

PASSO DEL FAIALLO
PASSO DEL FAIALLO

Il valico è posto a quota 1.044 m., lungo la strada che collega il Passo del Turchino con San Pietro d'Olba. Attraversando il primo spartiacque dal mare e costeggiando le prime formazioni montuose degne di nota (il Bric del Dente e il Monte Reixa), la strada che porta a Faiallo è sicuramente una tra le più panoramiche della Liguria, con vista sull’intero litorale ligure. La zona del passo è soggetta a singolari fenomeni meteorologici ed ha una nevosità molto elevata. A causa di ciò non è infrequente trovare la strada che l’attraversa chiusa al traffico durante la stagione invernale.

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Alta Via dei Monti Liguri in MTB - Tappa #10. Scrivi tu il primo commento su Alta Via dei Monti Liguri in MTB - Tappa #10

Dati tecnici

Comune di partenza: Urbe

Partenza: San Pietro d'Olba

Comune di arrivo: Masone

Arrivo: Masone

Lunghezza(km.): 24

Difficoltà: Facile

Disciplina: MTB

Tipologia itinerario: Vie brevi - Mezza giornata

Dislivello in salita (m): 656

Dislivello in discesa (m): 809

Punto più alto (m): 1058

Punto più basso (m): 392

Durata (h): 2

Link Utili

www.altaviainfoh24.com