Alta Via dei Monti Liguri in MTB - Tappa #11

L'Alta Via dei Monti Liguri è un percorso di "confine", che separa la costa mediterranea dall'entroterra selvaggio, tra mare e cielo, Alpi ed Appennini. Come un'autostrada verde attraversa tutta la Liguria, per un totale di 440 km lungo crinali soleggiati, praterie erbose e boschi ombrosi.

Chi si avventura per l'Alta Via può godere di punti panoramici affascinanti, da cui lo sguardo può spaziare fino alla Corsica, il Monviso e il Monte Rosa. Notevole è anche il patrimonio storico e culturale, tra antiche linee di fortificazioni e splendidi borghi che meritano di essere visitati.
La presenza lungo il percorso di numerose strutture ricettive appartenenti all'Associazione Ospitalità Alta Via dei Monti Liguri (www.ospitalitaaltavia.it) consente la possibilità di dormire, mangiare, ottenere riparo in caso di condizioni climatiche avverse e modificare le tappe secondo le proprie necessità e capacità. 

L'Alta Via si può percorrere seguendo la guida scaricabile su www.altaviainfoh24.com; la nostra presentazione del percorso prevede una suddivisione in tappe più brevi rispetto alle sezioni indicate nella guida, adattandola ad una fruizione più turistica dell'itinerario, percorribile anche da persone meno allenate.

In questa versione per MTB sono presenti alcune varianti al percorso trekking, contraddistinto dal segnavia rosso-bianco-rosso con la sigla AV: si è infatti preferito deviare su altri sentieri o strade per poter presentare un percorso completamente pedalabile, della lunghezza complessiva di 506 km. I tratti di asfalto lungo il percorso sono sempre su strade secondarie a bassissimo traffico (eccetto per l'uscita da Ventimiglia) e non sono mai presenti tratti tecnici, rendendo l'Alta Via percorribile da chiunque. Inoltre, il percorso è ideale per e-bikes, che possono essere caricate nelle apposite stazioni presso le strutture ricettive.

NB: E' attivo un servizio di assistenza h.24 al numero +39 3381629347.
Su www.altaviainfoh24.com (a cui vanno i credits per il tracciato gpx qui pubblicato) è possibile acquistare la guida ufficiale del percorso.

11° TAPPA (Sez. 4): Masone - Ghersi (28 km) - Tappa 1 della sezione 4 sulla guida in rete www.altaviainfoh24.com

La tappa riprende dall'abitato di Masone, che si abbandona costeggiando un affluente dello Stura e procedendo su una strada minore asfaltata (Via Romitorio) che porta, in costante salita, a Prato Rondanino (6,3 km).

Si procede salendo, per poi mantenere un’altezza tra gli 800 ed i 900 metri nel costeggiare il versante del Monte Poggio lungo la Provinciale 167, per un breve tratto in territorio piemontese.

La strada conduce ai Piani di Praglia, testata della Valle Stura (km 15), che regala vedute affascinanti verso Genova ed il mare. Da qui il percorso presenta alcuni tornanti in discesa e, prima di località Caffarella, è possibile effettuare una breve deviazione per raggiungere i tre Laghi del Gorzente (Lago Lungo, Lago Bruno e Lago Badana) prendendo uno strada sterrata che conduce prima a Prato Rotondo e poi, cementata, raggiunge i Laghi.
Proseguendo col tracciato indicato, si raggiunge località Caffarella e si scende fino ad Isoverde, ad una quota di soli 182 metri, dove si può fare rifornimento di acqua per poi prendere in leggera salita prima via Cielmezzano e successivamente la SP 5 a Langasco, con una svolta a gomito a sinistra.

La salita prosegue fino a Ghersi, termine della tappa, località situata in prossimità di Pietralavezzara, luogo dove dal XVI secolo si è estratto ed esportato in tutta Europa il pregiato "Marmo verde".

Vai alla tappa precedente #10

Punti d'interesse

LAGHI DEL GORZENTE
LAGHI DEL GORZENTE

Si tratta di tre bacini artificiali affiancati, costruiti per alimentare gli acquedotti di Genova: il Lago Lungo (o Bigio), il Lago Badana (noto anche con denominazione dialettale come lago de Föggiariônda) e il Lago Lavezze (o Bruno). Il Lago Lavezze (il più a valle dei tre, chiamato Bruno in onore del suo ideatore, l’ingegnere Nicolò Bruno) e il Lago Lungo furono costruiti a partire dal 1883 dalla Società dell'Acquedotto De Ferrari. Il Lago Badana, che si trova completamente in territorio piemontese, fu costruito invece nel 1914. Lungo il “Sentiero naturalistico dei Laghi del Gorzente”, percorso ad anello che tocca due dei tre laghi, si incontrano luoghi di interesse naturalistico e storico. Ricca la fauna ittica.

PIANI DI PRAGLIA
PIANI DI PRAGLIA

Meta di gite fuori porta, soprattutto in tarda primavera e all'inizio dell'autunno, questo altopiano è un bel punto di partenza per escursioni nella zona, con strade e sentieri che portano un po’ ovunque. I Piani hanno aree attrezzate e numerosi punti ristoro, immersi in una vegetazione ricca di pinete, prati e pascoli montani. Molto bello e ampio è il panorama, che si spinge fino a Genova e il mare.

MARMO DI PIETRALAVEZZARA
MARMO DI PIETRALAVEZZARA

Pietralavezzara è una frazione del comune di Campomorone, nell’alta Val Polcevera. Nel suo territorio si è incentrata l'attività estrattiva del pregiato marmo verde, che ha avuto inizio verso la fine del XVI secolo ad opera di imprenditori francesi, che hanno poi esportato la pietra in tutta Europa. Il palazzo reale di Berlino, ad esempio, costruito nel 1845, aveva il salone centrale ornato da 12 colonne di marmo verde di Pietralavezzara. A Genova, decorazioni in marmo verde sono presenti a Palazzo Rosso, nella Cattedrale di San Lorenzo e in numerose chiese e palazzi.

PIEVE DI LANGASCO
PIEVE DI LANGASCO

La Chiesa di San Siro a Langasco è un importante luogo di culto cattolico del comune di Campomorone. Fu eretta intorno all’anno 1000 dai monaci Benedettini in stile romanico (di cui conserva alcuni tratti architettonici) e dedicata a San Siro, santo vescovo di Genova. L’edificio fu distrutto per cause ignote e ricostruito per intero prima del XVI secolo. Nei pressi della canonica fu rinvenuta, nel 1935, una sepoltura del VI-VII secolo d.C, forse parte di una necropoli pertinente ad una chiesa paleocristiana.

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Alta Via dei Monti Liguri in MTB - Tappa #11. Scrivi tu il primo commento su Alta Via dei Monti Liguri in MTB - Tappa #11

Dati tecnici

Comune di partenza: Masone

Partenza: Masone

Comune di arrivo: Campomorone

Arrivo: Ghersi

Lunghezza(km.): 28

Difficoltà: Medio

Disciplina: Strada

Tipologia itinerario: Vie brevi - Mezza giornata

Dislivello in salita (m): 983

Dislivello in discesa (m): 936

Punto più alto (m): 893

Punto più basso (m): 200

Durata (h): 3

Link Utili

www.altaviainfoh24.com