Alta Via dei Monti Liguri in MTB - Tappa #13

Da Montoggio a Barbagelata

L'Alta Via dei Monti Liguri è un percorso di "confine", che separa la costa mediterranea dall'entroterra selvaggio, tra mare e cielo, Alpi ed Appennini. Come un'autostrada verde attraversa tutta la Liguria, per un totale di 440 km lungo crinali soleggiati, praterie erbose e boschi ombrosi.

Chi si avventura per l'Alta Via può godere di punti panoramici affascinanti, da cui lo sguardo può spaziare fino alla Corsica, il Monviso e il Monte Rosa. Notevole è anche il patrimonio storico e culturale, tra antiche linee di fortificazioni e splendidi borghi che meritano di essere visitati. La presenza lungo il percorso di numerose strutture ricettive appartenenti all'Associazione Ospitalità Alta Via dei Monti Liguri (www.ospitalitaaltavia.it) consente la possibilità di dormire, mangiare, ottenere riparo in caso di condizioni climatiche avverse e modificare le tappe secondo le proprie necessità e capacità. 

L'Alta Via si può percorrere seguendo la guida scaricabile su www.altaviainfoh24.com; la nostra presentazione del percorso prevede una suddivisione in tappe più brevi rispetto alle sezioni indicate nella guida, adattandola ad una fruizione più turistica dell'itinerario, percorribile anche da persone meno allenate.

In questa versione per MTB sono presenti alcune varianti al percorso trekking, contraddistinto dal segnavia rosso-bianco-rosso con la sigla AV: si è infatti preferito deviare su altri sentieri o strade per poter presentare un percorso completamente pedalabile, della lunghezza complessiva di 543 km. I tratti di asfalto lungo il percorso sono sempre su strade secondarie a bassissimo traffico (eccetto per l'uscita da Ventimiglia) e non sono mai presenti tratti tecnici, rendendo l'Alta Via percorribile da chiunque. Inoltre, il percorso è ideale per e-bikes, che possono essere caricate nelle apposite stazioni presso le strutture ricettive.

NB: E' attivo un servizio di assistenza h.24 al numero +39 3381629347. Su www.altaviainfoh24.com (a cui vanno i credits per il tracciato gpx qui pubblicato) è possibile acquistare la guida ufficiale del percorso.

13° TAPPA (Sez. 5): Montoggio - Barbagelata (29,9 km) - Tappa 2 della sezione 5 sulla guida in rete www.altaviainfoh24.com

Si esce da Montoggio costeggiando il torrente Pentemina e seguendo le sue anse nell'omonima valle. Si inizia a prendere un po' di quota sul versante del Monte di Pezza, arrivando ad 800 metri di altezza in corrispondenza di Pentema (km 10,3). Attraversato l'abitato, conosciuto per il suo Presepe natalizio a grandezza naturale, si continua a salire, questa volta sul versante del Monte Prelà, dalle cui pendici nascono i fiumi Scrivia e Trebbia.

Mentre le vedute si fanno sempre più affascinanti, si raggiunge Donetta (km 16), nell'Alta Val Trebbia, dove percorso 1 km si può imboccare la SP 15 sulla sinistra per una deviazione verso il Lago del Brugneto. Proseguendo invece lungo l’itinerario originale, si prende la Provinciale 15 sulla destra in discesa, per abbandonarla meno di 200 mt dopo, svoltando a sinistra su un sentiero non asfaltato, ma largo e con un ottimo fondo. Al km 18,7 si ritrova l'asfalto e si confluisce quasi subito sulla SP 62 prima e sull'SS 45 poi, pedalando prevalentemente in discesa lungo il corso del Trebbia.

Al km 23,6 inizia la salita finale, abbandonando la Statale ed attraversando un ponte sul fiume, per un dislivello di circa 400 metri fino a Barbagelata, punto di arrivo della tappa.

Vai alla tappa precedente #12 Vai alla tappa successiva #14

Montoggio Torrente Pentamina @ph. Davide Papalini Pentema @ph. Davide Papalini Alta Valle Scrivia @ph. Terensky Lago del Brugneto @ph. Alessandro Vecchi Lago del Brugneto @ph. Alessandro Vecchi Vista da Barbagelata @ph. Terensky

Punti d'interesse

PARCO NATURALE REGIONALE DELL’ANTOLA
PARCO NATURALE REGIONALE DELL’ANTOLA

L’area protetta è una delle più belle e suggestive dell'Appennino e dell'entroterra ligure. Dominato dalla cima del Monte Antola (1597 m.), il Parco comprende due grandi vallate dalle caratteristiche geomorfologiche molto differenti, quelle dei fiumi Scrivia e Trebbia, più altre più piccole ma non meno interessanti. Il territorio collinare-montano presenta una notevole varietà di ambienti: valli, vette panoramiche, boschi, pascoli, radure, corsi e bacini ricchi d'acqua. Conserva inoltre un ricco patrimonio culturale e storico, fortemente legato alla tradizione. Le valli sono costellate di testimonianze di antichi manieri, arrampicati fin sulle rocce più impervie.

LAGO DEL BRUGNETO
LAGO DEL BRUGNETO

Incastonato fra i boschi dell'alta Val Trebbia, l’invaso di origine artificiale è stato realizzato nel 1959 per garantire l'approvvigionamento idrico di Genova, sbarrando l'omonimo torrente. Lo specchio d'acqua, di quasi un chilometro quadrato di superficie, si inserisce perfettamente nel paesaggio circostante, tanto da sembrare lì da sempre. E’ possibile fare il giro completo di trekking del lago lungo il Sentiero del Brugneto che si sviluppa a tratti lungo la riva e a tratti addentrandosi sui pendii sovrastanti.

MONTE PRELA’
MONTE PRELA’

Si trova a sud del Monte Antola, a fare un po’ da spartiacque tra la Val Pentemina e la Val Trebbia. Deve la sua notorietà al fatto che dalle sue pendici nascono due importanti fiumi della regione ed affluenti di destra del Po, lo Scrivia e il Trebbia. Dalla cima (1406 m.) si apre un magnifico panorama su Torriglia, le valli di Pentema, di Laccio e del Brugneto.

TORRIGLIA
TORRIGLIA

Situata in zona collinare ai piedi del Monte Prelà, Torriglia è la vera e propria "porta di ingresso" alla Val Trebbia. Il comune si trova infatti a cavallo dello spartiacque appenninico ed è un punto di riferimento importante dell’intera zona. Il borgo ha origine romane e ha avuto rilevanza sia in età feudale sia come centro amministrativo del marchesato e del principato. A sovrastare il borgo, ci sono i resti dell'antico castello, eretto intorno all’anno 1000, passato di proprietà tra le mani delle più importanti signorie locali: Malaspina, Fieschi e Doria. Caduto col tempo in rovina, il maniero fu di nuovo protagonista nella Seconda Guerra Mondiale, come rifugio e punto di osservazione dalla bande partigiane nella lotta di Resistenza. La Chiesa di Sant'Onorato di Arles è il principale luogo di culto in città: fondata dai monaci colombaniani e rifatta nel XVII secolo, conserva al suo interno statue marmoree di vari Santi. Nel piazzale antistante la parrocchiale c’è l’Oratorio di San Vincenzo.

PENTEMA
PENTEMA

Questa piccola frazione del comune di Torriglia è forse il più conosciuto fra i borghi rurali del territorio del Parco dell’Antola. Sorge isolato fra i pendii boscosi della Val Pentemina, poco oltre gli 800 metri di quota, ed è divenuto celebre per il Presepe a grandezza naturale che ogni anno viene allestito fra i vicoli, gli acciottolati, gli archi e le case del centro storico.Le scene rievocano ambientazioni e mestieri della vita contadina, ricostruiti con suppellettili e utensili d’epoca. Vissuta sino a pochi decenni fa in quasi totale isolamento, Pentema ha di fatto conservato inalterate le sue caratteristiche di inizio ‘900, con le case di pietra addossate l'una all'altra e disposte lungo il pendio, le ripide "crose" in acciottolato, che scendono a pettine, collegate da percorsi trasversali. Fulcro del paese è la Chiesa ottocentesca dedicata a San Pietro Apostolo. Da visitare anche il Museo della civiltà contadina, ricavato all’interno di una vecchia casa restaurata risalente almeno a 500 anni.

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Alta Via dei Monti Liguri in MTB - Tappa #13. Scrivi tu il primo commento su Alta Via dei Monti Liguri in MTB - Tappa #13

Dati tecnici

Comune di partenza: Montoggio

Partenza: Montoggio

Comune di arrivo: Lorsica

Arrivo: Barbagelata

Lunghezza(km.): 30

Difficoltà: Medio

Disciplina: MTB

Tipologia itinerario: Mezza giornata

Dislivello in salita (m): 1550

Dislivello in discesa (m): 875

Punto più alto (m): 1131

Punto più basso (m): 447

Durata (h): 4

Link Utili

www.altaviainfoh24.com