Caldarola-Valdiea in Mtb, lungo il Cammino Francescano della Marca

La natura e i panorami delle colline dell’entroterra maceratese, da gustarsi in questo bel percorso ad anello di 26 km pensato per la mountain bike. Tra saliscendi di media difficoltà, il tracciato porta dal paese di Caldarola a Valdiea e ritorno, percorrendo parte del Cammino Francescano della Marca.

Descrizione tecnica:
La pedalata inizia da Caldarola con una salita panoramica, in parte su asfalto, che passando per le frazioni di Croce e Castiglione punta diritta verso il Rifugio della Forestale. In questi tratti il sentiero si affaccia su prati in quota (circa 1200 metri), con panorami a 360°.
Da qui parte una discesa tecnica su fondo pietroso che conduce al paese di Valdiea, lungo la quale è importante essere prudenti, facendo attenzione al terreno che in alcuni punti è sconnesso. 

La via del ritorno passa attraverso una prima parte del Cammino Francescano della Marca, antico percorso culturale e spirituale che, anche se non presenta grossi strappi, mette comunque a dura prova perché ricco di saliscendi, divertenti, nel sottobosco. Costeggiando il fiume Chienti verso nord, si arriva a Valcimarra, Pievefavera e quindi di nuovo Croce, dove si abbandona il Cammino.
Quindi si punta verso la Contrada Bozzolose, proseguendo attraverso il boschetto che porta ai piedi del Castello Pallotta di Caldarola.

castello di Caldarola castello di Croce castello di Croce 2 Valdiea Santuario Madonna del Sasso Madonna del Sasso Pievefavera Pievefavera 2 Cammino Francescano della Marca

Punti d'interesse

CALDAROLA - CASTELLO PALLOTTA
CALDAROLA - CASTELLO PALLOTTA

Edificato intorno alla seconda metà del IX secolo, il castello ha subito una ristrutturazione radicale verso la fine del ‘500 quando fu trasformato in una splendida residenza in stile rinascimentale dalla famiglia cardinalizia dei Pallotta. Il castello conserva ancora intatte le mura, la merlatura guelfa, i camminamenti di ronda, il ponte levatoio ed al suo interno ogni minimo dettaglio è collocato nel proprio contesto originale.

CASTELLO DI CROCE
CASTELLO DI CROCE

Il castello di Croce di Caldarola è una fortificazione del XIV secolo che faceva parte del sistema difensivo dell'antico Ducato dei Da Varano. Il castello mantiene intatta l’antica struttura, realizzata con grosse pietre squadrate, con l’originaria torre poligonale oggi trasformata nel campanile della chiesa parrocchiale. Al centro si trova la porta d’ingresso ad arco acuto che immette in un cortiletto con cisterna. Al suo interno sono conservate numerose opere pittoriche di Nobile da Lucca e dei De Magistris, famiglia di artisti di Caldarola.

SANTUARIO MADONNA DEL SASSO
SANTUARIO MADONNA DEL SASSO

Situata in una zona naturalistica incontaminata sul Monte Fiegni, presso Valcimarra, isolata e visibile solo parzialmente da lontano, questa storica chiesetta di culto mariano è interamente realizzata in pietra e deve probabilmente il suo nome alla roccia bianca su cui poggia. Di difficile datazione, pare che l’edificio sacro sia sorto per il ritiro di qualche eremita e che, nel XIV secolo, sia stato sede di un convento di clausura francescano. Il Santuario presenta un suggestivo spazio interno, con volta a crociera sostenuta da archi a tutto sesto ed un’unica navata. Due affreschi del tardo Quattrocento impreziosiscono l’antico ambiente.

PIEVEFAVERA
PIEVEFAVERA

Di grande interesse culturale e paesaggistico, Pievefavera è rinomato per le sue colline ricoperte di uliveti, che circondano il paese e scendono dolcemente verso il sottostante lago artificiale di Caccamo. Nella parte alta del paese, si innalza un castello risalente al XIII secolo, che conserva quasi intatta la struttura muraria, con tre cortine e quattro torri. Lungo la sponda meridionale del lago sorge invece un'area archeologica di epoca romana, dove sono presenti strutture di età tardo repubblicana appartenenti ad un’antica villa e l'Antiquarium, un museo dove sono conservati i materiali archeologici.

CAMMINO FRANCESCANO DELLA MARCA
CAMMINO FRANCESCANO DELLA MARCA

Percorso turistico, culturale e spirituale di circa 180 km, che su sterrati e sentieri attraversa luoghi di grande pregio artistico e naturalistico, i luoghi percorsi da San Francesco nelle sue predicazioni verso le Marche meridionali. Storicamente il cammino faceva parte di una via che collegava il mare Tirreno con l’Adriatico, ricavato in parte dai tratturi delle transumanze appenniniche e parte dalla via Lauretana che collegava Loreto con Roma. Di facile percorrenza, il cammino unisce idealmente il Santuario di Assisi con il sepolcro di Sant’Emidio ad Ascoli Piceno, attraversando ben 15 comuni.

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Caldarola-Valdiea in Mtb, lungo il Cammino Francescano della Marca. Scrivi tu il primo commento su Caldarola-Valdiea in Mtb, lungo il Cammino Francescano della Marca

Dati tecnici

Comune di partenza: Caldarola

Partenza: Caldarola

Comune di arrivo: Caldarola

Arrivo: Caldarola

Lunghezza(km.): 26

Difficoltà: Medio

Disciplina: MTB

Tipologia itinerario: Mezza giornata

Dislivello in salita (m): 1219

Dislivello in discesa (m): 1220

Punto più alto (m): 1033

Punto più basso (m): 311

Durata (h): 4