Ciclovia dei Borboni - Tappa #6

Da Minervino Murge a Montemilone

La Ciclovia dei Borboni è un emozionante coast-to-coast in bicicletta che prende il nome dalla dinastia dei Borboni, che regnava in quel Sud Italia un tempo chiamato Regno delle Due Sicilie, tra le cui meraviglie si snoda il percorso.

Da Bari a Napoli, paesaggi mozzafiato e tipiche località del Mezzogiorno accolgono calorosamente il cicloturista, che attraversa il Parco Nazionale dell'Alta Murgia, i luoghi federiciani (tra cui Castel del Monte), la Valle dell'Ofanto ed i siti di Ruvo, Altamura, Venosa e Melfi.

Dall’Adriatico al Tirreno, la Ciclovia (percorso n.10 di Bicitalia) percorre 342 km quasi interamente su strade asfaltate aperte al traffico, ma si tratta di strade piacevoli, a basso traffico motorizzato, con pendenze mai eccessive e paesaggi suggestivi. Il fondo è quasi sempre buono, i pochi tratti non asfaltati (7 km totali) sono praticabili con qualsiasi bicicletta dotata delle giuste rapportature per affrontare i dislivelli.
L'itinerario complessivo è diviso in brevi tappe, modulari, che possono essere combinate dai cicloturisti che intendono affrontare una maggior percorrenza giornaliera.

In particolare durante l’estate, considerando le elevate temperature del Sud Italia, si consiglia di proteggersi dal sole e di portare con sé una buona scorta d’acqua.

Credits: Puglia Promozione - Bicitalia

6° TAPPAMinervino Murge - Montemilone (19,4 km)

Si torna in sella, uscendo dall'abitato di Minervino Murge su Via Buozzi, che sfocia in una serie di tornanti in discesa. Si imbocca prima la Provinciale 230 e poi la SP 64 (km 3), svoltando a sinistra su Via Traversa Mingone e poi a destra all'incrocio con Via Leonardo Da Vinci.

Si pedala lasciandosi alle spalle Minervino, con la strada che si restringe pur mantenendo un fondo in buono stato. Dopo un tratto che corre tra pareti tagliate nel banco roccioso, si svolta a sinistra lungo una stradina in discesa (km 5,6) e si procede tra saliscendi fino a sfociare sulla SP 221 (km 8,4), che costeggia il Lago Locone e, superando l'omonimo torrente, entra nel territorio della Basilicata.

Si può notare come il paesaggio circostante inizi a mutare: le ondulazioni si fanno più accentuate ed il terreno appare meno sassoso e brullo. Dietro una curva, inizia a comparire Montemilone, meta della tappa, paese adagiato su una collina che rende più impegnativo il tratto finale (circa 1,5 km).

Vai alla tappa precedente #5
Vai alla tappa successiva #7

minervino murge @batmagazine Lago Locone Montemilone Chiesa di Santo Stefano

Punti d'interesse

LAGO LOCONE
LAGO LOCONE

Si tratta di un bacino artificiale realizzato negli anni ’80, la cui diga in terra battuta è la seconda più grande d'Europa, con i suoi 66 metri di altezza e 1,3 km di lunghezza. Nasce dallo sbarramento dei torrenti Locone e San Girolamo, entrambi affluenti del fiume Ofanto, e si estende per gran parte in territorio pugliese, mentre un piccolissimo lembo appartiene alla Basilicata. Habitat ideale per aironi, cormorani, svassi e falchi, il lago è diventato nel tempo un punto di riferimento locale per gli appassionati di cicloturismo, attività subacquee e soprattutto pesca sportiva.

MONTEMILONE
MONTEMILONE

Il paese sorge nella splendida cornice dell’area Vulture Alto Bradano, fra le ondulate colline a pochi chilometri dal confine con la Puglia. Si caratterizza per gli antichi portali in pietra, le balconate in ferro battuto e le caratteristiche casette ed edicole sacre disseminate in diversi punti del paese. Il borgo più antico si sviluppa intorno alla Chiesa di Santo Stefano e presenta tipiche stradine e vecchie case contadine. Nel centro storico si può ammirare anche la Torre dell’Orologio (XIX secolo) e in Piazza degli Emigranti, sulla facciata di un palazzo, il murale raffigurante “Il licenziamento di Giustino”, dipinto nel 1984. Sulle pendici della collina, fra rigogliosi boschi di querce, a dominare la valle, c’è poi il Santuario della Gloriosa (o della Madonna del Bosco), tra i primi sorti in Basilicata, in stile romanico, con l'annesso eremo dei frati. Il territorio che circonda Montemilone è pieno di acque sorgive e di una rigogliosa vegetazione, in un paesaggio tipico dell’area nord della Basilicata che attira molti appassionati dell’outdoor sportivo.

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Ciclovia dei Borboni - Tappa #6. Scrivi tu il primo commento su Ciclovia dei Borboni - Tappa #6

Dati tecnici

Comune di partenza: Minervino Murge

Partenza: Minervino Murge

Comune di arrivo: Montemilone

Arrivo: Montemilone

Lunghezza(km.): 19

Difficoltà: Facile

Disciplina: Cicloturismo

Tipologia itinerario: Vie brevi - Mezza giornata

Dislivello in salita (m): 341

Dislivello in discesa (m): 475

Punto più alto (m): 453

Punto più basso (m): 194

Durata (h): 2

Link Utili

www.viaggiareinpuglia.it