Ciclovia dell'Alpe Adria - Tappa 4

Tra Austria ed Italia, pedalando dalle Alpi al Mare Adriatico in una settimana

La Ciclovia dell’Alpe Adria è certamente tra le più belle ciclovie in Italia ed Austria: un itinerario unico, che conduce dalle Alpi al mare, unendo Salisburgo con Grado.

I cicloturisti che intraprendono questo tour in bicicletta hanno l'opportunità di pedalare attraverso luoghi magnifici per il loro valore ambientale, storico e culturale, ammirando un panorama che cambia di continuo: vallate selvagge, colline moreniche, la pianura friulana, la laguna ed infine il mare Adriatico. La ciclabile dell’Alpe Adria è quasi interamente in sede propria, ben dotata di segnaletica e collegata con i trasporti pubblici (bus e treno attrezzato per il trasporto di biciclette), rendendo l'itinerario adatto a tutti, grazie anche all'assenza di difficoltà tecniche di rilievo. Alcuni tratti, tra cui il superamento delle Alpi in territorio italiano, si sviluppano seguendo vecchi tracciati di ferrovie dismesse, ora riconvertite per dare nuova vita a spettacolari percorsi naturalistici.

La Ciclovia copre un totale di 413 km, suddivisi in 8 tappe giornaliere, studiate per consentire ai cicloturisti soste in cui godere di tutti i servizi necessari, oltre che poter apprezzare alcune delle località più belle di tutto l'itinerario. Per ogni tappa della Ciclovia dell’Alpe Adria puoi trovare la guida dell’itinerario ed il tracciato gpx.

Credits: Ciclovia Alpe Adria Radweg - PromoTurismo FVG

4° TAPPASpittal an der Drau - Villach (38,7 km)

La quarta tappa della Ciclovia dell’Alpe Adria è più breve delle precedenti ma resta un tratto ricco di storia e natura. Seguendo il percorso della Ciclabile della Drava, si incontrano gli scavi archeologici della chiesa paleocristiana di Molzbichl, il Museo Carantana e si può ammirare il Dobratsch, il monte di Villach con l’omonimo parco naturale.

Si torna in sella alla bicicletta a Spittal an der Drau, ripartendo da Palazzo Porcia. Raggiunta la stazione si segue la segnaletica della Ciclabile della Drava e dell’Alpe Adria Radweg, uscendo dalla città e raggiungendo il grazioso villaggio di Sankt Peter (km 4). Pedalando un altro paio di chilometri si accarezza Molzbichl, dove il Museo Carantana mette in scena curiosi spaccati dell’Alto Medioevo.

Passati sotto l’Autostrada dei Tauri, la si costeggia per un po’ fino a che il fiume Drava torna ad essere un punto di riferimento a fianco della Ciclovia. A Mauthbrücken termina il fondo asfaltato e le ruote iniziano a scorrere su uno sterrato fine e ben percorribile per gran parte della tappa fino a Villach, tra boschi, campi coltivati e piccoli abitati. Al km 15,7 si attraversa la Drava passando sulla sponda meridionale e si pedala lungo le dolci curve disegnate dai suoi meandri. Presso Töplitsch si attraversa di nuovo il fiume (km 30) e, poco oltre la centrale idroelettrica, si raggiunge Villach, dove la ciclabile torna ad essere asfaltata. La zona pedonale della Hauptplatz, i tanti bar ed i ristoranti invitano a gustose soste ristoratrici, mentre le terme della città propongono un momento di allettante quanto meritato relax.

Vai alla tappa precedente #3
Vai alla tappa successiva #5

Molzbichl @ph. Wald1siedel Museum Carantana @ph. Naturpuur @ph. Johann Jaritz Villach

Punti d'interesse

VILLACH
VILLACH

Posta al centro di una conca e attraversata dal fiume Drava, Villach è la seconda città con più abitanti della Carinzia. Estesa sotto i versanti settentrionali delle Alpi Carniche, è un’incantevole cittadina, ricca di cultura e di storia, che ogni anno richiama migliaia di visitatori. Il centro storico si sviluppa intorno alla lunga via/piazza Hauptplatz, con i suoi numerosi negozi, ristoranti, bar e hotel. La via è fiancheggiata da antichi palazzi storici con le tipiche finestre sporgenti. Tra gli edifici religiosi, molto belle la Chiesa di St.Jakob, in stile gotico (XV secolo), con il campanile più alto della Carinzia, e la barocca Chiesa di Santa Croce. Villach è immersa in una natura suggestiva: poco distanti dal centro storico ci sono laghi alpini (Faaker See e Ossiacher See) e montagne, in particolare il monte Dobratsch, sede di un Parco Naturale molto frequentato. Su di un colle panoramico che domina la città, l’imponente Castello di Landskron (1351) conserva ancora un antico fascino, circondato da mura con torri di guardia. Per gli amanti del benessere, infine, Warmbad è un’importante stazione termale già nota nell'epoca romana.

MOLZBICHL - MUSEO CARANTANA
MOLZBICHL - MUSEO CARANTANA

Il Museo paleocristiano Carantana, insieme alla vicina area archeologica all’aperto e alla chiesa parrocchiale di San Tiburzio, formano un complesso che offre al visitatore che arriva a Molzbichl un'interessante immersione nella storia dell'Alto Medioevo. Fondato in seguito a rilevanti ritrovamenti archeologici sul territorio, il museo mette in mostra reperti della vita nel cristianesimo primitivo, tra cui alcune pietre carolingie in vimini dell’VIII secolo, che rappresentano il più importante reperto preromanico dell'Austria. Il nome Carantana risale ad un antico documento di Carlo Magno, che chiamava la Carinzia “Provincia Carantana”.

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Ciclovia dell'Alpe Adria - Tappa 4. Scrivi tu il primo commento su Ciclovia dell'Alpe Adria - Tappa 4

Dati tecnici

Comune di partenza:

Partenza:

Comune di arrivo:

Arrivo:

Lunghezza(km.): 39

Difficoltà: Facile

Disciplina: Cicloturismo

Tipologia itinerario: Mezza giornata

Dislivello in salita (m): 144

Dislivello in discesa (m): 118

Punto più alto (m): 547

Punto più basso (m): 490

Durata (h): 2