Cingoli - Monte Nero: tra Santi, diavoli e Mtb

L'itinerario in Mtb porta a conoscere una delle aree più selvagge del territorio di Cingoli.
Il Monte Nero, coperto in gran parte da una fitta macchia, si presenta come un luogo suggestivo e quasi inaccessibile. Al contrario, percorrendo i suoi sentieri, si scoprono ambienti di rara bellezza come la valle di San Bonfiglio (in cui le storie del Santo si mescolano alle leggende sul Diavolo), la zona marginale delle Serre Alte e il Pian de Conti, che offre un panorama unico.

Descrizione tecnica:
Dai Viali Valentini, nel centro città, si seguono le indicazioni per il Palasport e il Tiro a segno, di fronte al quale inizia il sentiero di S. Bonfiglio. Pochi metri di asfalto e sterrato e si raggiungono i ruderi dell'antica chiesa dedicata al Santo, da cui, tenendo la sinistra, dopo poco si incrocia l'imbrecciata del Monte Nero. Voltando a sinistra, comincia la salita al monte: superata una prima parte ripida, il percorso si fa pianeggiante per poi tornare a salire fino alla radura di Pian del Tino (596 metri).

Si pedala sul sentiero che entra nel bosco a destra, prima in piano poi in leggera salita (scivolosa se bagnata), per arrivare su una piccola radura e girare a destra sulla traccia che scende nel vallone boscoso sottostante. La discesa è impegnativa, con muri difficili e curve strette. Raggiunto un dosso e un piccolo abbeveratoio, il percorso prosegue diritto e pianeggiante ma, dopo poche decine di metri, la pendenza torna a farsi sentire. Usciti dal bosco si continua a scendere e il terreno accidentato si fa più tecnico. Il downhill termina su una strada imbrecciata che, imboccata verso sinistra, porta alla salita molto dura che raggiunge l'incrocio di S. Cristoforo.

Si percorre quindi il sentiero delle Serre Alte, una piccola 'perla' del territorio cingolano. Il tracciato risale gradualmente per duecento metri di dislivello e, dopo un ultimo strappo, scende per pochi metri verso un bivio: qui si volta a sinistra sul double track che riprende a salire e raggiunge la località Madonna di Pian dei Conti.
Proseguendo su asfalto verso sinistra, in meno di due chilometri si arriva al campo di moto cross. Superato il sottopassaggio, procedendo a destra, si torna a Cingoli in riposante discesa.

Punti d'interesse

LAGO DI CINGOLI
LAGO DI CINGOLI

Il più grande bacino artificiale delle Marche e dell'Italia centrale, con una superficie di 2 chilometri quadrati ed una profondità che raggiunge circa i 55 m. Noto anche come lago di Castreccioni, è creato da una diga alta 67 metri sul fiume Musone ed è ricco di fauna acquatica e uccelli migratori. L’ambiente è particolarmente suggestivo, con il profilo delle montagne intorno che si riflette sul lago in mille colori.

VALLE DI SAN BONFIGLIO
VALLE DI SAN BONFIGLIO

Il sentiero che percorre questa valle alle pendici del Monte Nero è uno dei percorsi naturalistici più interessanti dell’area di Cingoli. Ricca di vegetazione e di sorgenti d’acqua, con alcune radure adibite a pascolo, la valle è ammantata da una millenaria tradizione di genti e di fedi, legate alla storia di San Bonfiglio, che in queste terre visse e fu sepolto. Meta di pellegrinaggi è l’antica chiesetta del XIII secolo dedicata al Santo, di cui oggi restano soltanto alcuni residui elementi architettonici e decorativi che spuntano dal bosco. Secondo tradizione, le sorgenti d’acqua che sgorgavano alle porte dell’antico monastero erano miracolose e molti malati vi attingevano per cercare conforto.

MONTE NERO
MONTE NERO

Un vero e proprio “mare verde” alle porte di Cingoli. L’area floristica protetta del Monte Nero (o Montenero) è caratterizzata da una fitta macchia mediterranea che riveste tutte le pendici della collina. Il bosco ha infatti un elevato valore naturalistico, dato dalla forte presenza del leccio e da altre piante sempreverdi. Ciò ha permesso al Montenero di essere riconosciuto anche come Sito d'Interesse Comunitario. Tra le sue foreste non ci sono aree agricole ma bensì alcune montane, che garantiscono un alto tasso di biodiversità. Vi sono numerosi sentieri adatti al trekking e ai tour in Mtb.

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Cingoli - Monte Nero: tra Santi, diavoli e Mtb. Scrivi tu il primo commento su Cingoli - Monte Nero: tra Santi, diavoli e Mtb

Dati tecnici

Comune di partenza: Cingoli

Partenza: Cingoli

Comune di arrivo: Cingoli

Arrivo: Cingoli

Lunghezza(km.): 20

Difficoltà: Difficile

Disciplina: MTB

Tipologia itinerario: Mezza giornata

Dislivello in salita (m): 961

Dislivello in discesa (m): 959

Punto più alto (m): 790

Punto più basso (m): 386

Durata (h): 4