Due Ruote in città: Torino, un'aristocratica tra il Po e la Dora

Una bella pedalata attorno al centro storico di Torino, lungo il corso dei due maggiori fiumi che attraversano la città, il Po e la Doria Riparia.

Un’immersione nella vita di uno dei maggiori poli artistici, turistici, scientifici e culturali d'Italia, scoprendo le peculiarità di una città antichissima e aristocratica, immersa nel verde delle colline e dei suoi numerosi parchi pubblici.

Il percorso di 25,6 km si sviluppa inizialmente lungo le sponde del Po, ai piedi delle colline, partendo dal Parco delle Vallere appena a nord di Moncalieri. Dopo aver attraversato il frequentatissimo Parco del Valentino, si segue il corso della Doria Riparia, che si immette nel Po ‘tagliando’ la città e scorrendo vicinissima al centro storico.  

Il percorso si sviluppa quindi ad anello lungo i grandi corsi che abbracciano il centro città, tornando infine al punto di partenza.

Credits gpx: piste-ciclabili.com

Punti d'interesse

TORINO - Il centro storico
TORINO - Il centro storico

E’ il quartiere centrale e più antico della città, nel quale sono localizzati il maggior numero di monumenti e di luoghi storici. Nel 1997, parte del centro storico, unitamente al Castello del Valentino, alla Villa della Regina e agli altri possedimenti del circuito di residenze sabaude in Piemonte, è stata riconosciuta Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO. Nel centro storico di Torino convivono bellezza architettoniche di diverse epoche storiche: romana, medievale, rinascimentale, barocca e anche Liberty. Tra i monumenti più noti vanno citati l'ottocentesca Mole Antonelliana, simbolo incontrastato della città (ospita il Museo nazionale del cinema); il Palazzo Reale (antica dimora dei duchi ed in seguito dei re di Casa Savoia); la rinascimentale Cattedrale di San Giovanni Battista (celebre in quanto custode della Sacra Sindone) e l’imponente Palazzo Madama e Casaforte degli Acaja. Torino si caratterizza anche per i portici, che si sviluppano per oltre 18 km e che risalgono al XVII secolo. Quelli più eleganti fanno da contorno a Piazza Castello, il cuore del centro storico.

TORINO - I parchi pubblici
TORINO - I parchi pubblici

Torino è una delle città italiane con più verde pubblico per abitante. Ci sono circa 50 parchi disseminati nell'area urbana, di cui molti attrezzati con aree gioco per i bambini. I giardini più grandi e frequentati sono il Parco del Valentino (il più amato dai torinesi e simbolo cittadino), il Parco della Pellerina (il più grande con i suoi 837 mq di estensione), il Parco Colletta, il Parco Rignon (frequentato soprattutto perché ospita la Biblioteca civica) e il più recente e periferico Parco Colonnetti. Attorno alla città, vi sono il Parco della Mandria ed il Parco della Reggia di Stupinigi, antiche riserve di caccia dei Savoia.

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Due Ruote in città: Torino, un'aristocratica tra il Po e la Dora. Scrivi tu il primo commento su Due Ruote in città: Torino, un'aristocratica tra il Po e la Dora

Dati tecnici

Comune di partenza: Torino

Partenza: Piazza Panissera

Comune di arrivo: Torino

Arrivo: Piazza Panissera

Lunghezza(km.): 25

Difficoltà: Facile

Disciplina: Cicloturismo

Tipologia itinerario: Vie brevi - Mezza giornata

Dislivello in salita (m): 60

Dislivello in discesa (m): 60

Punto più alto (m): 250

Punto più basso (m): 212

Durata (h): 2

Link Utili

www.turismotorino.org

Comuni attraversati

Torino (TO)
Torino (TO)

Metropoli di pianura, di origine antica, capoluogo di provincia e di regione; la sua economia...