Due Ruote in città: Trento, l'elegante abbracciata dai monti

Una pedalata alla scoperta dei tesori di Trento, circondati dal fascino delle Alpi

Esplorare l'affascinante città di Trento in sella alla bicicletta, pedalando tra i tesori architettonici del suo piccolo ed antico centro storico, immergendosi nel verde dei parchi e costeggiando le rive dell’Adige. Un modo ‘dolce’ di muoversi, ammirando una città storica ma moderna, circondata da un panorama naturale tipicamente alpino.

Il percorso ad anello di 13 km parte dal centro nevralgico della vita trentina, Piazza del Duomo, sulla quale si affacciano le imponenti sagome della Cattedrale di San Vigilio e del Palazzo Pretorio. Procedendo verso sud, si rasenta il Palazzo di Giustizia, toccando il primo parco di giornata, il Giardino Solzhenitsyn.
Seguendo su pista ciclabile il torrente Fersina, si pedala verso la periferia meridionale, superando il Palazzetto dello Sport e arrivando fin sulle sponde dell’Adige: il percorso risale quindi il lungofiume verso nord, passando attraverso l'ampio parco di fronte al nuovo quartiere realizzato da Renzo Piano, alla cui estremità si trova il rinomato M.U.S.E., Museo delle Scienze di Trento.

All’altezza del Ponte San Giorgio, si punta il manubrio nuovamente verso il centro storico, scoprendo luoghi di notevole interesse come Parco di Piazza Dante e il Castello del Buonconsiglio, vera icona storica della città. 
Passando attraverso i Giardini San Marco e la piccola ma graziosa Piazza delle Erbe, si fa quindi ritorno in Piazza Duomo.

 

 

Chiesa di San Vigilio Lungo Adige MuSe - Museo della Scienza MuSe interni Palazzo delle Albere Ponte San Giorgio Parco Piazza Dante Castello del Buonconsiglio Giardino San Marco Piazza delle Erbe Fontana del Nettuno Piazza del Duomo

Punti d'interesse

CASTELLO DEL BUONCONSIGLIO
CASTELLO DEL BUONCONSIGLIO

E’ il monumento simbolo di Trento e tra i maggiori complessi monumentali dell’intera regione. Eretto nel Duecento a scopo difensivo e residenza dei principi-vescovi della contea per cinque secoli, il castello è composto da una serie di edifici di epoca diversa, racchiusi entro una cinta di mura, in una posizione leggermente elevata rispetto alla città. Castelvecchio è il nucleo più antico, dominato da una possente torre cilindrica, poi c’è la nota Torre dell’Aquila (conserva all’interno il celebre Ciclo dei Mesi, uno dei più notevoli cicli pittorici del Trecento italiano), il Magno Palazzo (ampliamento cinquecentesco) e la barocca Giunta Albertina (di fine Seicento). Il Castello oggi ospita interessanti mostre d’arte temporanee.

PALAZZO DELLE ALBERE
PALAZZO DELLE ALBERE

Costruita intorno al 1550 in chiaro stile rinascimentale - per volere della famiglia Madruzzo, che resse il Principato di Trento per un secolo - la villa si trova in luogo appartato sul LungoAdige ed ospita il Museo d'Arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto (MART). Pur essendo una residenza di rappresentanza conserva ancora fortificazioni ed elementi architettonici di difesa, come le quattro torri angolari e il fossato. All’interno ha sale decorate con notevoli importanze storiche.

MUSE - MUSEO DELLA SCIENZA
MUSE - MUSEO DELLA SCIENZA

L’edificio, progettato dall'architetto di fama internazionale Renzo Piano, si trova immediatamente a sud dello storico Palazzo delle Albere, all'interno del quartiere residenziale Le Albere, anch’esso progettato da Piano. Il Museo della Scienza è stato inaugurato nel luglio 2013 e ha sostituito, proseguendone le attività, il Museo tridentino di scienze naturali. Si sviluppa su sei livelli (due interrati) in altezza, che ospitano sia attività di esposizione (mostre permanenti e temporanee) sia attività amministrative e di ricerca. Il totale delle superfici è di 12.600 metri quadrati. L'interno è caratterizzato da un "grande vuoto" (Big Void) che collega tutti i piani del museo, nel quale sono sospesi animali tassidermizzati e lo scheletro originale e completo di una balenottera comune. In cima all’edificio si trova una terrazza panoramica, che offre una bella vista su Trento e sulla valle dell'Adige.

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Due Ruote in città: Trento, l'elegante abbracciata dai monti. Scrivi tu il primo commento su Due Ruote in città: Trento, l'elegante abbracciata dai monti

Dati tecnici

Comune di partenza: Trento

Partenza: Piazza del Duomo

Comune di arrivo: Trento

Arrivo: Piazza del Duomo

Lunghezza(km.): 13

Difficoltà: Facile

Disciplina: City Bike

Tipologia itinerario: Mezza giornata

Dislivello in salita (m): 51

Dislivello in discesa (m): 51

Punto più alto (m): 208

Punto più basso (m): 188

Durata (h): 2

Link Utili

www.discovertrento.it/