Frasassi MTB Tour - TAPPA #2

La seconda tappa del Frasassi MTB Tour prende il via da Matelica, graziosa cittadina famosa per il suo rinomato Verdicchio, e giunge a Campodonico, piccolo borgo sulla dorsale umbro-marchigiana. Il percorso, di grande interesse naturalistico e panoramico, dopo i primi 7 km sale abbastanza rapidamente di quota e percorre un tratto di circa 15 km attorno ai 1000 mt. Suggestiva la vicenda della morte dell’Imperatore Ottone III e del suo tesoro sepolti nella torre di Salmaregia

Descrizione tecnica: Il percorso di 46,4 Km sale rapidamente sulla dorsale umbro-marchigiana fiancheggiando il possente Monte Giuoco del Pallone (1.231 mt). Si poggia verso sud, oltrepassando lo spettacolare altopiano di Pian di Pisello (980 mt slm), e ci si dirige verso il Monte l’Antica (1.092 mt). Da qui si scende infine a valle.

Consigli tecnici: Lungo il percorso è possibile fare rifornimento di acqua presso fonti, case coloniche o borghi. Si consiglia quindi di non esagerare con le scorte di acqua per non trasportare troppo peso. Necessario invece avere con sé i principali ricambi per la propria bici. Con, o a seguito di pioggia, è possibile incontrare tratti con fango. In questa seconda tappa si percorrono circa 15 km ad una quota tra i 900 ed i 1100 mt: pertanto, anche in estate, è bene avere con sé un giacca antivento. Per lo stesso motivo è possibile ad inizio primavera o inizio autunno trovare le ultime o le prime nevi.

Vai alla tappa successiva Vai alla tappa precedente  

Punti d'interesse

COMUNE DI MATELICA
COMUNE DI MATELICA

Matelica è un comune italiano di 10 062 abitanti della provincia di Macerata, nelle Marche, posta a 354 m s.l.m., nella vallata del fiume Esino, l'unica valle marchigiana che si sviluppa - almeno parzialmente - da nord a sud. Il territorio è in prevalenza collinare, con le montagne che la costeggiano ai lati della valle, tra cui il monte San Vicino.

EREMO DI SAN CATALDO
EREMO DI SAN CATALDO

Sorge su uno sperone di roccia dove presumibilmente prima sorgeva una fortificazione di guardia alla città. La posizione è assai impervia e la vista dall'Eremo molto suggestiva. Fu edificato presumibilmente nel XVI secolo ed è stato recentemente restaurato. La leggenda vuole che il santo fermò con una mano un enorme sasso che stava rotolando verso la città, motivo per cui, ancora oggi, i fedeli venerano un macigno posto lungo la via, sul quale sarebbero impresse le impronte delle dita del santo.

ROCCA DEI TANGANI - ROMITELLA
ROCCA DEI TANGANI - ROMITELLA

Questa fortificazione, della quale sopravvivono solo alcuni ruderi, fu costruita nel XIV secolo dai signori di Salmaregia, a difesa del loro territorio dai Comuni di Nocera e Fabriano. Si erge su uno sperone di roccia a 900 metri di altezza. Nei pressi sorge una piccola chiesetta, La Romitella, di impianto romanico, dedicata un tempo a San Michele Arcangelo. Ad oggi restaurata, è officiata e ad uso degli abitanti della zona. La posizione del complesso è di grande suggestione.

ABBAZIA DI SAN BIAGIO IN CAPRILE
ABBAZIA DI SAN BIAGIO IN CAPRILE

Fu fondata intorno al 1030 dai conti di Nocera e di Gualdo. Oggi dell'antica abbazia, meravigliosamente restaurata, non rimane che la chiesa a pianta rettangolare - a suo tempo ornata dai famosi affreschi dell'anonimo maestro di S.Biagio in Caprile (ora alla Galleria Nazionale di Urbino) - mentre gli edifici monastici sorti intorno al chiostro sono andati distrutti. Il toponimo deriva come facilmente comprensibile dalla presenza sul posto di numerosi stazzi per capre e ovini. L'Abbazia è posta al termine di una stratta valle, in un luogo di grande suggestione.

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Frasassi MTB Tour - TAPPA #2. Scrivi tu il primo commento su Frasassi MTB Tour - TAPPA #2

Dati tecnici

Comune di partenza: Matelica

Partenza: Centro storico

Comune di arrivo: Fabriano

Arrivo: Campodonico

Lunghezza(km.): 46

Difficoltà: Difficile

Disciplina: MTB

Tipologia itinerario: Vie medie - Giornata intera

Dislivello in salita (m): 1620

Dislivello in discesa (m): 1410

Punto più alto (m): 1051

Punto più basso (m): 336

Durata (h): 6