In bici lungo il torrente Crostolo

Tra Guastalla e Reggio Emilia, un semplice percorso accessibile

Gli spazi aperti della campagna emiliana trasmettono serenità mentre si scivola tra Reggio Emilia e Guastalla, seguendo il corso del torrente Crostolo fino al punto in cui si lascia accogliere dal vasto letto del Po.

L'itinerario in bicicletta è accessibile anche per Handbike e Mountain Tandem.

Descrizione tecnica:
L’itinerario inizia dalla piazza di Cadelbosco di Sopra, alle porte di Reggio Emilia. Per uscire dal paese si percorrono un paio di strade a tratti trafficate, ma a breve si esce dal traffico per immettersi su più tranquille strade di campagna.
Si può percorrere l’argine del torrente Crostolo fin da subito (località Podere Crostolo), se ben falciato; in alternativa si può chiedere il permesso di transitare sulla strada sterrata segnalata come privata.

L'itinerario conduce a Guastalla, percorrendo l’argine sinistro del torrente, in parte su strada sterrata, su cavedagne e su strada asfaltata priva di traffico veicolare.
L'ingresso a Guastalla avviene a nord del centro storico, percorrendo poi il corso centrale del paese.

Il rientro a Cadelbosco di Sopra si snoda sulla sponda opposta del torrente Crostolo, con una piccola variante asfaltata negli ultimi km.

Periodo consigliato:
Il tracciato proposto può essere percorso tutto l'anno. Nei periodi piovosi è opportuno considerare che i tratti di strada in terra battuta potrebbero essere rovinati e dunque più difficili da percorrere. In primavera la vegetazione degli argini potrebbe essere alta e rendere parte del percorso difficilmente percorribile.
Consultando la mappa è possibile valutare opzioni su strade sterrate o asfaltate poco distanti.

Credits: Outdoor 365

Punti d'interesse

GUASTALLA
GUASTALLA

E’ il principale centro della Bassa reggiana, si sviluppa poco distante dalla riva destra del Po. E’ una cittadina ricca di storia e di cultura, che ebbe in epoca feudale un ruolo strategico importante e fu sede di diverse Signorie che lasciarono segni tangibili del proprio dominio; la più importante fu la dinastia dei Gonzaga. Il centro storico è ricco di edifici di epoca rinascimentale: sulla piazza principale, dove svetta la statua di Ferrante I Gonzaga, si affacciano il Palazzo Ducale, il Municipio e la cinquecentesca Cattedrale di S. Pietro Apostolo. Di interesse anche la Torre Civica (quel che rimane dell’antica Rocca abbattuta dagli Spagnoli nel 1689), la Biblioteca Maldotti e alcune chiese, come Santa Croce, Santa Maria dei Servi e San Carlo. Anche il territorio circostante è ricco di antiche pievi, come l'Oratorio di San Giorgio, piccolo gioiello romanico, e la Basilica di S.Pietro e Paolo di Pieve di Guastalla.

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su In bici lungo il torrente Crostolo. Scrivi tu il primo commento su In bici lungo il torrente Crostolo

Dati tecnici

Comune di partenza: Cadelbosco di Sopra

Partenza: Cadelbosco di Sopra

Comune di arrivo: Cadelbosco di Sopra

Arrivo: Cadelbosco di Sopra

Lunghezza(km.): 43

Difficoltà: Facile

Disciplina: MTB - Accessibili

Tipologia itinerario: Mezza giornata

Dislivello in salita (m): 0

Dislivello in discesa (m): 0

Punto più alto (m): 35

Punto più basso (m): 20

Durata (h): 4