In bici tra Chioggia, Ferrara e Ravenna - Tappa #8

L'itinerario complessivo è un bellissimo bike tour suddiviso in dieci tappe, che si snoda prima all'interno del Parco del Delta del Po per poi addentrarsi nell'entroterra a contatto con i borghi e i luoghi che hanno fatto la storia della bassa pianura padana delle province di Ferrara e Ravenna.

Si tratta di poco più di 600 km di percorso quasi totalmente pianeggiante (a parte una tappa collinare), che possono essere intrapresi facilmente in una settimana. La natura del percorso prevede la possibilità di modificarne facilmente la lunghezza, a seconda di tempi ed energie a disposizione.

Durante il percorso si è accompagnati da un incessante evolversi del panorama paesaggistico: si passa dalla rigogliosa natura faunistica lacustre del Polesine ai campi coltivati e ai corsi fluviali che percorrono la pianura, dai boschi dei rilievi appenninici alle piccole città fortificate medievali. Chioggia, l'isola della Donzella, i castelli di Mesola e Ferrara, Argenta, Bagnacavallo, l'Oasi di Campotto, le basiliche di Ravenna e le valli di Comacchio sono solo alcune delle attrazioni che rendono questo itinerario più unico che raro.

8° TAPPARavenna - Cervia - Ravenna (82 km)

Percorso ad anello piuttosto lungo ma pianeggiante, che parte da Ravenna e ci ritorna dopo 82 km, dopo aver raggiunto le coste del mare Adriatico e visitato la bella cittadina di Cervia.

Usciti dal centro di Ravenna ci si dirige verso sud costeggiando l'argine destro del fiume Ronco fino in località Ghibullo. Qui, costantemente immersi nel paesaggio agreste della pianura, si prosegue pedalando sulla provinciale n.3  (la Via del Sale) per 16 km fino a Castiglione di Ravenna, dove è consigliata una sosta per rimirare Palazzo Grossi-Rasponi.

Si prosegue quindi in direzione di Cervia, passando per le sue saline, per i famosi magazzini del sale, per la sua rinomata pineta, compiendo un anello in senso antiorario. Completato il giro cittadino, si percorre a ritroso il tracciato di andata, tornando sino in Piazza del Popolo a Ravenna.

Vai alla tappa precedente
Vai alla tappa successiva

Punti d'interesse

PALAZZO GROSSI-RASPONI
PALAZZO GROSSI-RASPONI

Sospeso tra castello militare e villa nobiliare, il Palazzo si trova a Castiglione di Ravenna, in piena campagna ravennate. Si tratta di un’antica residenza fortificata cinquecentesca dalla grande mole, il cui completamento è avvenuto sull’impianto di un precedente edificio fortificato, fatto erigere da Battista Grossi nel 1461. Il palazzo, a pianta quadrata, è interamente realizzato in laterizio ed è munito di torri laterali sporgenti quadrate. Passato tra varie mani nel corso degli anni (tra cui i Conti Rasponi nel XIX secolo, da cui il nome), fu adibito ad usi agricoli e alla lavorazione del tabacco fino alla metà del secolo scorso, quando divenne proprietà del Comune di Ravenna. Oggi, dopo opportuni e funzionali interventi di restauro degli interni, il complesso è al centro di iniziative culturali.

CERVIA
CERVIA

Importante centro turistico della riviera romagnola. La storia di Cervia è legata principalmente alla produzione del sale. Le sue famose saline erano già in funzione in periodo etrusco, sviluppatesi poi in periodo romano, e la Riserva naturale ‘Salina di Cervia’ è la testimonianza di questo legame. Il sale di Cervia è detto il "sale dolce", per la limitata presenza di tutte quelle sostanze, per lo più insolubili, che forniscono al sale quel retrogusto tendente all'amaro. Meta prevalentemente di turismo balneare, il litorale di Cervia, lungo 10 km, è tra i più frequentati della Riviera. Caratteristica la sua pineta, di circa 260 ettari, che si estende nelle vicine aree di Milano Marittima, Pinarella e Tagliata. Nonostante un territorio limitato, la città ha anche numerose chiese, ognuna con un'identità storica, artistica e di tradizione.

RAVENNA
RAVENNA

È la città più grande e storicamente più importante della Romagna. Ha un passato glorioso, essendo stata capitale tre volte: dell'Impero romano d'Occidente (402-476), del Regno degli Ostrogoti (493-553) e dell'Esarcato bizantino (568-751). Ravenna conserva un patrimonio architettonico ed artistico di immenso valore: sono famosi in tutto il mondo i suoi mosaici, custoditi in imponenti luoghi sacri che fanno parte del Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Il complesso dei primi monumenti cristiani racchiude ‘bellezze’ come il Mausoleo di Galla Placidia, il Battistero Neoniano, la Basilica di Sant'Apollinare Nuovo, il Mausoleo di Teodorico, la Basilica di San Vitale e la Basilica di Sant'Apollinare in Classe. Di grande pregio è anche la tomba di Dante. Ravenna possiede un territorio comunale molto vasto, che si sviluppa dalla verde campagna che circonda il centro città fino ai nove lidi della riviera adriatica.

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su In bici tra Chioggia, Ferrara e Ravenna - Tappa #8. Scrivi tu il primo commento su In bici tra Chioggia, Ferrara e Ravenna - Tappa #8

Dati tecnici

Comune di partenza: Ravenna

Partenza: Ravenna

Comune di arrivo: Cervia

Arrivo: Cervia

Lunghezza(km.): 82

Difficoltà: Facile

Disciplina: Cicloturismo

Tipologia itinerario: Vie medie - Giornata intera

Dislivello in salita (m): 22

Dislivello in discesa (m): 22

Punto più alto (m): 11

Punto più basso (m): 1

Durata (h): 5