Marche, in Mtb tra le alture di San Severino

Percorso in mountain bike breve ma molto interessante nel verde delle alture e delle campagne a sud di San Severino Marche, nel territorio di Serrapetrona.

Si tratta di un itinerario ad anello di 18 km, con partenza e arrivo a Torre Beregna. Il percorso sale verso i boschi del Monte d’Aria, dove è situato il primo Parco eolico delle Marche, per poi ridiscendere lentamente in direzione San Severino, ‘toccando’ alcuni luoghi d’interesse naturale e storico, come il Santuario della Madonna della Neve e la "Buca del terremoto".

La discesa termina al campo da motocross di San Severino. Da qui, gli ultimi sei chilometri riportano in leggera salita, attraverso una fitta pineta, a Torre Beregna.

Torre di Beregna Monte d'Aria Santuario Madonna della Neve Buca del terremoto Buca del terremoto

Punti d'interesse

BUCA DEL TERREMOTO
BUCA DEL TERREMOTO

Si tratta di una profonda voragine nel terreno, che pare essersi formata migliaia di anni fa a causa degli effetti devastanti di un forte sisma. La ‘buca’ è immersa nel verde di in una fitta pineta.

SANTUARIO MADONNA DELLA NEVE
SANTUARIO MADONNA DELLA NEVE

La chiesa si trova sul Monte d’Aria e fu eretta nel 1714 in luogo di un precedente piccolo rifugio grazie alle offerte donate dagli abitanti del paese di Serrapetrona, più precisamente da quelli che vivevano nelle frazioni di Villa D’Aria e di Castel S. Venanzio. La ristrutturazione del Santuario avvenne nel 1965 e da allora non mancano le frequentazioni di pellegrini che scalano la montagna per arrivare in vetta alla piccola chiesa. La struttura non ha nessuna pretesa monumentale, è a forma di capanna (a richiamare la semplicità dei fedeli costruttori) interamente suddivisa in tre parti. Tutti gli anni, la prima domenica di Agosto, si festeggia la festa della Madonna della Neve.

TORRE DI BEREGNA
TORRE DI BEREGNA

Antica torre medievale costruita nel 1381 da Giovanni II° Varano. Chiamata “Troncapassi” perché destinata ad impedire assalti dei sanseverinati, era il cardine nel sistema difensivo del ducato di Camerino. Ha resistito integra sino ai primi decenni del secolo scorso poi ha cominciato un lento declino, culminato con il crollo nel 1979, a seguito dei danni riportati nel terremoto del marzo 1973. I pochi ruderi rimasti ancora visibili tra la vegetazione sono stati valorizzati recentemente.

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Marche, in Mtb tra le alture di San Severino. Scrivi tu il primo commento su Marche, in Mtb tra le alture di San Severino

Dati tecnici

Comune di partenza: Serrapetrona

Partenza: Torre Beregna

Comune di arrivo: Serrapetrona

Arrivo: Torre Beregna

Lunghezza(km.): 18

Difficoltà: Facile

Disciplina: MTB

Tipologia itinerario: Mezza giornata

Dislivello in salita (m): 730

Dislivello in discesa (m): 0

Punto più alto (m): 950

Punto più basso (m): 350

Durata (h): 3

Link Utili

https://asdmontiazzurri.it/percorso/parco-eolico-vainer/