Sul Monte Conero in Mountain Bike

Pedalata in MTB con terrazze naturali sul Mare Adriatico

Il Monte Conero è un luogo davvero suggestivo. Ogni suo punto panoramico si affaccia sulla costa che si distende da Portonovo a Sirolo; il mare è blu e le spiagge bianche.
Soprattutto sul monte si possono fare bellissime passeggiate e ci sono percorsi per mountain bike di tutti i tipi, dal free ride più tranquillo all'enduro più aggressivo.

Descrizione tecnica:
Il percorso ad anello inizia con una salita abbastanza impegnativa: è da percorrere solo con un buon grado di allenamento, anche se non presenta punti particolarmente tecnici ed è per lo più su strada bianca, solo nella seconda parte diventa single track. 
La salita è comunque relativamente breve (circa 3-4 km), con terreno umido diventa un po' scivolosa per la presenza di rocce, ma in condizioni normali è quasi tutta pedalabile. Solo in alcuni punti è necessario portare la bici a piedi se non si ha un po' di esperienza in mountain bike.

Arrivati alla fine della prima parte si può ammirare lo splendido panorama offerto da una terrazza naturale a strapiombo su Portonovo. Salendo poi si arriva al Belvedere più alto ed infine si scende per andare alla Badia di San Pietro in cui si può fare una sosta e pranzare nei due bar-ristoranti che si trovano ai piedi dell'ex Convento ora divenuto Hotel.

La discesa di ritorno al punto di partenza è abbastanza tecnica, pur non essendo difficile per chi ha già esperienza sulla mountain bike. Sono comunque consigliate le protezioni.

NB: Per chi ha poca esperienza nelle discese tecniche ed un grado di allenamento basso, si consiglia di salire al Convento utilizzando la strada statale e poi percorrere solo la discesa, utilizzando però la strada bianca che nel nostro tracciato abbiamo fatto in salita.

Consigli tecnici:
Ci sono tanti sentieri percorribili, sono tutti abbastanza tecnici quindi le protezioni sono utili. Lungo la salita non si incontrano fonti d'acqua, però arrivati alla Badia ci sono i bar, quindi non è necessario portare tanto peso con sé.
In caso di terreno umido, chi è allenato può decidere di salire per i single track nel bosco, la strada bianca è infatti molto rocciosa e scivolosa.

Dove parcheggiare:
A qualche centinaio di metri dalla partenza c'è un parcheggio, ma anche nel punto di partenza vicino all'Osteria del Poggio ci sono posti auto.

Periodo consigliato:
Aprile - Novembre

Punti d'interesse

PORTONOVO
PORTONOVO

Pur non possedendo un centro abitato vero e proprio, Portonovo è un rinomato polo turistico balneare, affacciato sull'omonima baia. Dominato dalle pareti a strapiombo del Monte Conero e circondato da collinette di macchia mediterranea, il luogo è molto frequentato per le sue bianche spiagge sassose, alcune raggiungibili solo via mare. Nella zona sorgono alberghi, vari ristoranti e numerosi bar, anche a ridosso del mare. Dal punto di vista paesaggistico sono importanti i due piccoli laghi di acqua salmastra (Lago Profondo e Lago del Calcagno) a ridosso della baia, mentre tra gli edifici d’interesse ci sono la Chiesa di Santa Maria (piccolo capolavoro romanico del 1034), la Torre di Guardia (voluta da Papa Clemente XI nei 1716 per contrastare le scorribande dei pirati) e l’ottocentesco Fortino Napoleonico.

BADIA DI SAN PIETRO AL CONERO
BADIA DI SAN PIETRO AL CONERO

L’antico complesso religioso si trova nel cuore del Monte Conero, a circa 450 m. di altitudine. Si tratta di un ex convento il cui complesso originario risale al 1000. Immersa nel bosco, la chiesa romanica è stata ristrutturata nel XIII secolo, insieme alla torre campanaria, mentre la facciata è settecentesca. La badia è priva di decorazioni ed ha un rimarchevole patrimonio scultoreo, soprattutto nei numerosi capitelli. A fianco della chiesa c’è l’antico monastero benedettino, che è stato trasformato in un elegante e confortevole Hotel.

MONTE CONERO
MONTE CONERO

Con un’altezza massima di 572 metri, costituisce il più importante promontorio italiano dell'Adriatico assieme a quello del Gargano, affacciato sul mare delle Marche. Il monte rompe l'omogeneità della linea costiera adriatica e ha un alto valore naturalistico: qui si estende infatti il Parco regionale del Conero, un’oasi ambientale di macchia mediterranea a picco sul mare. Il promontorio si caratterizza per le sue rupi marittime altissime, per i vasti panorami che si aprono sui numerosi sentieri che lo attraversano e per le spiagge tipiche della costa alta, raggiungibili da ripidi e panoramici stradelli. La costa del promontorio prende il nome di Riviera del Conero.

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Sul Monte Conero in Mountain Bike. Scrivi tu il primo commento su Sul Monte Conero in Mountain Bike

Dati tecnici

Comune di partenza: Ancona

Partenza: Il Poggio

Comune di arrivo: Ancona

Arrivo: Il Poggio

Lunghezza(km.): 11

Difficoltà: Difficile

subdetails.tpl

Motivazioni: Natura, Storia

Disciplina: MTB

Tipologia itinerario: Mezza giornata

Dislivello in salita (m): 600

Dislivello in discesa (m): 600

Punto più alto (m): 626

Punto più basso (m): 118

Durata (h): 3