Timpa di Pietrasasso e paesi “Arbëresh” nel Parco del Pollino

In MTB da Mezzana Salice ad Alessandria del Carretto: 1° tappa dell’Anello del Pollino orientale

L'itinerario si sviluppa nel versante orientale del Parco del Pollino e consiste in un lungo percorso in mountain bike che permette di vagabondare "on the road" per le suggestive strade di montagna di questo territorio, attraversando boschi, valichi, pascoli e piccoli paesini.

Durante la prima tappa, dopo aver attraversato la Timpa di Pietrasasso, importante sito geologico per la presenza di rocce ofiolitiche, si va alla scoperta di due piccoli paesi "Arbëresh" della Basilicata (fondati da migranti albanesi), San Costantino e San Paolo Albanese, per poi giungere ad Alessandria del Carretto, in Calabria.

Descrizione tecnica:
La tappa comprende tratti di sterrato e tratti di asfalto. La prima parte di sterrato attraversa l'area di Serra di Tuppo Gentile, Palladoro, Castusa e Timpa di Pietrasasso. Dal Rifugio Acquafredda in poi il percorso si svolge su asfalto, attraversando i paesi di San Costantino e San Paolo Albanese fino ad Alessandria del Carretto.
Una ripida salita di asfalto permette di accorciare la strada da San Costantino Albanese a San Paolo Albanese, attraversando il fiume Sarmento per poi salire sull'altro lato della valle.

Consigli tecnici:
Portare con sé l’attrezzatura da mountain bike (casco, kit di riparazione per foratura, camera d'aria di riserva, kit di chiavi), zaino di 25-30 litri, kit di primo soccorso, giacca a vento. Ci sono fonti d'acqua lungo il percorso. E' possibile pernottare nel paese di arrivo della prima tappa.

Dove parcheggiare
A Mezzana Salice (San Severino Lucano).

Punti d'interesse

SORGENTE CATUSA
SORGENTE CATUSA

Situata lungo la strada forestale tra Tre Confini e Timpa delle Murge, la sorgente è un vero santuario naturale, circondata da faggi secolari bellissimi e immersa in un’atmosfera quasi fiabesca. Un getto violento e continuo di acqua fredda cristallina fuoriesce da una montagna di massi coperti di muschio, sovrastata da un bosco di altissimi faggi che fanno ombra sullo spiazzo sottostante. Nei giorni di punta il territorio della Catusa è meta di numerose escursioni.

ALESSANDRIA DEL CARRETTO
ALESSANDRIA DEL CARRETTO

ALESSANDRIA DEL CARRETTO (39.958945, 16.379898) Porta d’accesso al Parco Nazionale del Pollino sul versante orientale, il borgo è il più alto del Parco (1043 m.), punto panoramico dal quale ammirare suggestive vedute che si spingono fino al golfo di Taranto. Caratteristico centro dell'entroterra calabrese, ha un antico centro storico con strade acciottolate, palazzi dalle facciate in pietra a vista e murales di vario temi. Bello l’orto botanico che domina la parte alta del paese. Tra gli eventi culturali legati alla tradizione spiccano la Festa della Pita e il Carnevale.

TIMPA DI PIETRASASSO
TIMPA DI PIETRASASSO

E’ una delle timpe più suggestive del Pollino, una bellissima formazione rocciosa ofiolitica che si erge come un monolite a punta su una vegetazione punteggiata da secolari agrifogli. La Timpa di Pietrasasso (a 1362 m. di quota) si è formata grazie al rapido raffreddamento di lave subacquee, che vennero in contatto con le acque della Tetide 130 mln di anni fa. La struttura rocciosa è alta circa 50 m.

SAN COSTANTINO ALBANESE
SAN COSTANTINO ALBANESE

Fondato nel XVI secolo dalle popolazioni albanesi in fuga dalla dominazione turca dei territori balcanici sud-occidentali, è uno dei più caratteristici paesi di cultura Arbëreshe della Basilicata. Come altri paesi della zona, anch’esso conserva cultura e tradizioni degli antichi migranti albanesi, che hanno impresso la loro identità anche nelle architetture e nelle funzioni religiose, fortemente legate al rito greco-bizantino. Il comune è situato in un'area geografica di particolare valore naturalistico e paesaggistico, attrazioni che possono essere ammirate dall’alto, con il suggestivo “Volo dell’Aquila”. Il borgo è attraversato dal corso centrale, puntellato di bei portali e decorato da murales, che conduce alla piazza principale, su cui si affaccia la chiesa madre dedicata ai Santi Costantino ed Elena. Il Santuario della Madonna della Stella, seminascosto tra cerri e ulivi, costituisce invece il cuore religioso della comunità.

SAN PAOLO ALBANESE
SAN PAOLO ALBANESE

Situato ad una panoramica altitudine di 843 metri, sul declivio del Monte Carnara, è il comune più piccolo della Basilicata (appena 29,9 km²), fondato nel XVI secolo da gruppi di profughi albanesi (Arbëreshë) sfuggiti alla dominazione turca. Della cultura dei loro antenati, gli abitanti del paese conservano ancora tutto: lingua, tradizioni, usanze e costumi. Il caratteristico borghetto sovrasta la vallata del fiume Sarmento, immerso nella natura selvaggia del Bosco Capillo, ricco di cerri. Edifici di culto sono la chiesa madre dell’Esaltazione della Croce (XIX secolo) e la seicentesca Chiesa di San Rocco.

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Timpa di Pietrasasso e paesi “Arbëresh” nel Parco del Pollino. Scrivi tu il primo commento su Timpa di Pietrasasso e paesi “Arbëresh” nel Parco del Pollino

Dati tecnici

Comune di partenza: San Costantino Albanese

Partenza:

Comune di arrivo: San Costantino Albanese

Arrivo:

Lunghezza(km.): 52

Difficoltà: Difficile

Disciplina: MTB

Tipologia itinerario: Giornata intera

Dislivello in salita (m): 1917

Dislivello in discesa (m): 1861

Punto più alto (m): 1498

Punto più basso (m): 497

Durata (h): 7

Link Utili

www.comune.alessandriadelcarretto.cs.it