Tour in bici tra Udine e le Valli del Natisone - MULTITAPPA

Tre giorni tra i panorami selvaggi del Friuli orientale

L'affascinante territorio orientale del Friuli è il teatro dove si snoda un itinerario in bicicletta su 3 tappe con partenza ed arrivo ad Udine, capoluogo e cuore della regione. Il percorso ciclabile raggiunge ed attraversa le Valli del Natisone, una terra magica ed autentica, dal panorama selvaggio e mutevole, disegnata con arte dai torrenti che scorrono tra forre, piccole cascate e grotte.

Le Valli si trovano nelle Prealpi Giulie, alle spalle di Cividale, luogo ricco di tesori artistici e storici riconosciuti dall'Unesco come patrimonio dell'umanità.
Scorrono così, tra natura e meraviglie del passato, gli 83 km di un percorso in bicicletta alla scoperta di un'Italia incantevole e meno conosciuta.

Credits: Provincia di Udine - Terra dei Patriarchi

Tappe

Tour in bici tra Udine e le Valli del Natisone - Tappa #1
Tour in bici tra Udine e le Valli del Natisone - Tappa #1

L'affascinante territorio orientale del Friuli è il teatro dove si snoda un itinerario in bicicletta su 3 tappe con partenza ed arrivo ad Udine, capoluogo e cuore della regione. Il percorso ciclabile raggiunge ed attraversa le Valli del...

Tour in bici tra Udine e le Valli del Natisone - Tappa #2
Tour in bici tra Udine e le Valli del Natisone - Tappa #2

L'affascinante territorio orientale del Friuli è il teatro dove si snoda un itinerario in bicicletta su 3 tappe con partenza ed arrivo ad Udine, capoluogo e cuore della regione. Il percorso ciclabile raggiunge ed attraversa le Valli del...

Tour in bici tra Udine e le Valli del Natisone - Tappa #3
Tour in bici tra Udine e le Valli del Natisone - Tappa #3

L'affascinante territorio orientale del Friuli è il teatro dove si snoda un itinerario in bicicletta su 3 tappe con partenza ed arrivo ad Udine, capoluogo e cuore della regione. Il percorso ciclabile raggiunge ed attraversa le Valli del...

Punti d'interesse

UDINE
UDINE

Dalla tipica impronta di città medievale, sviluppatasi intorno ad un colle, Udine ha un fascino veneziano, caratterizzata da piazze e antichi palazzi. Fulcro della città è il castello, che da tempo immemore domina il colle e l'intero abitato, offrendo un panorama che spazia dalle montagne circostanti fino al mare Adriatico. Tra i monumenti più importanti ci sono numerose chiese, come il Duomo di Santa Maria Annunziata e l’antichissima Chiesa di Santa Maria di Castello; grandi palazzi, tra cui il celebre Palazzo Patriarcale (o Arcivescovile) con i capolavori del Tiepolo; e belle piazze, come l’elegante e porticata piazza delle Erbe o le centralissime piazze Libertà, su cui si affaccia la Loggia del Lionello, e San Giacomo. Polmone verde della città è il Parco del Cormor, che prende il nome dall’omonimo torrente e si estende per 30 ettari appena fuori dal centro abitato. Realizzato nei primi anni ’90, ospita un giardino botanico e diverse aree ricreative per svago ed eventi culturali.

CIVIDALE DEL FRIULI
CIVIDALE DEL FRIULI

Fondata da Giulio Cesare, la città vanta una storia lunga e gloriosa, essendo stata primo ducato longobardo in Italia in epoca altomedievale e, in seguito, per alcuni secoli, residenza dei Patriarchi di Aquileia. L’antico borgo conserva quindi un patrimonio culturale, storico e artistico dal valore inestimabile, testimonianze antiche per le quali Cividale è stata riconosciuta nel 2011 Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Tra i tesori spicca il Tempietto Longobardo, una delle più straordinarie architetture alto-medievali occidentali, e i reperti antichi conservati nel prezioso Museo Cristiano del Duomo e nel Museo Archeologico Nazionale, che espone i corredi delle necropoli longobarde. Lungo le suggestive strade del centro storico si può esplorare il misterioso Ipogeo Celtico, contemplare il fiume Natisone dal Ponte del Diavolo o ammirare il Duomo, il Monastero di S. Maria in Valle, le chiese e i raffinati palazzi.

GROTTA DI SAN GIOVANNI D’ANTRO
GROTTA DI SAN GIOVANNI D’ANTRO

Luogo di culto suggestivo delle Valli del Natisone, dove natura, storia ed arte affondano insieme le loro antiche radici. La grotta si apre su una parete verticale rocciosa del monte Mladesena, a 348 metri s.l.m., a poche centinaia di metri dalla frazione di Antro. Tra le formazioni calcaree dei suoi saloni e meandri, custodisce una cappella - dedicata ai Santi Giovanni Battista ed Evangelista - costruita nel XV secolo quando il luogo fu adibito esclusivamente al culto religioso. Si accede alla grotta da un’entrata fortificata, con una scala esterna in pietra. All’interno sono ancora visibili alcune opere murarie più antiche del XII e XIII secolo, quando la grotta venne adibita a fortilizio esterno di un sottostante castello. La grotta è visitabile per diverse centinaia di metri grazie ad un percorso turistico dotato di opere artificiali.

VALLI DEL NATISONE
VALLI DEL NATISONE

Si tratta di quattro vallate, attraversate da altrettanti corsi d'acqua (affluenti del Natisone), che formano un territorio omogeneo nella parte più orientale del Friuli-Venezia Giulia. Dall’aspetto ancora selvaggio, con torrenti che scorrono ripidi tra forre, cascatelle e grotte, le valli rappresentano un’area interessante dal punto di vista naturalistico ma anche storico e culturale. Qui il rapporto uomo-ambiente ha creato un patrimonio di notevole interesse, che si estrinseca in tradizioni assolutamente originali. Tra una valle e l'altra, ci sono piccole località dalle tipiche case in pietra e chiesette del XV secolo, ma anche centri naturalistici didattici. Numerosi i sentieri immersi tra prati e boschi, che rendono il territorio adatto all’escursionismo a piedi e in bici.

PREMARIACCO
PREMARIACCO

Il comune è situato in bella posizione nella prima fascia collinare del Friuli orientale. Di interesse storico conserva il Ponte Romano sul fiume Natisone e la Chiesa di San Silvestro Papa. L’antica parrocchiale cinquecentesca è affiancata dalla Casa della Confraternita dei Battuti (anche Casa della Vicinia), costruita nel XIV secolo come sede della più antica Confraternita del paese. Anche nelle vicine frazioni si trovano edifici storici importanti, come la Chiesa intitolata a Sant'Ulderico ad Orsaria (edificata nel 1905), il castelliere di Firmano (con resti longobardi) o Rocca Bernarda nelle vicinanze di Ipplis. Curiosità: nello stemma comunale di Premariacco è presente un fioretto, in onore della personalità più illustre del paese, Fiore dei Liberi, maestro di scherma e autore del più antico trattato di scherma conosciuto.

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Tour in bici tra Udine e le Valli del Natisone - MULTITAPPA. Scrivi tu il primo commento su Tour in bici tra Udine e le Valli del Natisone - MULTITAPPA

Dati tecnici

Comune di partenza: Udine

Partenza: Udine

Comune di arrivo: Udine

Arrivo: Udine

Lunghezza(km.): 82

Disciplina: Cicloturismo

Tipologia itinerario: Giornata intera