Auronzo di Cadore

Centro di montagna, di antiche origini, che alle tradizionali attività agricole ha affiancato quelle industriali, specializzate nella produzione di strumenti ottici e fotografici. Gli auronzani, con un indice di vecchiaia superiore alla media, risiedono oltre che nel capoluogo comunale nelle vicine località di Misurina e Cima Gogna. Il territorio presenta forti variazioni altimetriche dividendosi, infatti, tra il fondovalle e le splendide vette dolomitiche che fanno da ampio scenario all’intero paesaggio. Tra queste vanno segnalate le cime del Cristallo, del Sorapis, delle Marmarole, le Tre Cime di Lavaredo e la Cima Dodici. Il territorio è, inoltre, solcato dal corso del torrente Ansiei, che nascendo dal lago di Misurina, forma a sua volta lo specchio d’acqua su cui si affaccia l’abitato. Questo si adagia nel fondovalle in una gradevole posizione solatia e conserva poche tracce della fisionomia di un tempo, con le abitazioni raggruppate in pochissimo spazio per sfruttare al massimo i terreni circostanti adibiti alle coltivazioni. Risente di una forte espansione edilizia, con la nascita di case più isolate.

Storia

Il primo documento che attesta la presenza di una comunità nella zona è del XII secolo ma è plausibile l’ipotesi che fosse abitata stabilmente fin dai tempi dei romani. A seguito alla caduta dell’impero romano e al venir meno del sistema difensivo approntato soprattutto durante l’impero di Caracalla fu conquistata dai barbari. Nello stesso periodo si cominciò a diffondere il cristianesimo e nell’ottavo secolo entrò a far parte della diocesi di Iulium Carnicum e in seguito di quella di Aquileia. Ebbe iniziò così la signoria dei vescovi che infeudarono l’intero Cadore, compreso questo borgo, che divenne una delle più grandi e importanti diocesi della zona, tanto da divenire sede di una amministrazione autonoma. Quest’ultima fu rappresentata dal sistema delle regole che raggruppavano le famiglie di un’intera borgata. Si costituirono due regole, quella di Santa Giustina e quella di San Lucano, ognuna con proprie consuetudini e propri statuti che vennero chiamati laudi e approvati dalle assemblee. Nel XV secolo passò sotto la dominazione di Venezia e poi entrò tra i possedimenti dell’Austria, cui appartenne fino al 1866, anno in cui fu annessa al Regno d’Italia. L’elemento di maggior spicco del patrimonio storico-architettonico è costituito dalla chiesa parrocchiale edificata nel XIII secolo e ristrutturata nel XVIII secolo; vanno, inoltre, segnalate le chiese di San Rocco, San Sebastiano, San Michele, San Lucano e Santa Cristina.

Come arrivare

AUTO: Il territorio è attraversato dalla strada statale n. 48 delle Dolomiti e dalla strada statale n. 532 del Passo di Sant’Antonio. Il casello autostradale di Belluno, sull’autostrada A27 Mestre-Vittorio Veneto-Pian di Vedoia, dista 57 km TRENO: Lo scalo ferroviario più vicino, lungo la linea Padova-Calalzo-Pieve di Cadore, si trova a 23 km

Musei

MUSEO MULTITEMATICO (Via Dante 4 - da lunedì a domenica mattina 10.30-12.30 / pomeriggio 15.30-19.30) MUSEO DELLA I GUERRA MONDIALE

Eventi

FIERA DEL CARMINE (III domenica di luglio – via Venezia) FIERA DI SANTA GIUSTINA (7 ottobre – via Venezia) MERCATO SETTIMANALE (i giovedì nel piazzale dello stadio d'estate, in piazzale Osterra e S.Giustina d'inverno)

Percorsi

Pedalando all'ombra delle Tre Cime di Lavaredo

Pedalando all'ombra delle Tre Cime di Lavaredo

<p>Un percorso indimenticabile nel cuore delle <strong>Dolomiti</strong>, per tutti gli appassionati dei tour in bici e per le famiglie che amano passare il loro tempo all'aria aperta, immersi nella natura.</p> <p>Da Sesto alla 'mondana' San...

Sciare ad Auronzo di Cadore

Sciare ad Auronzo di Cadore

Le piste innevate del Monte Agudo, sciando sulle Dolomiti con vista sulle Tre Cime di Lavaredo

<p><strong>Auronzo di Cadore </strong>si adagia nella <strong>Val d’Ansiei</strong>, sulle sponde del lago artificiale di Santa Caterina. Si protende dalle pendici meridionali del <strong>Monte Aiarnola</strong>, suddiviso in molte frazioni tra...

3Epic Mtb Marathon 2018

3Epic Mtb Marathon 2018

Lungo i percorsi del Mondiale Mtb Marathon, tra salite impegnative all'ombra delle Tre Cime di Lavaredo

<p>Il <strong>Mondiale UCI Mtb Marathon 2018 </strong>si svolgerà sabato <strong>15 settembre </strong>ad <strong>Auronzo di Cadore</strong>, solo per gli <strong>atleti Elite</strong> convocati dalle rispettive Nazionali. Il percorso...

Nazione: IT

Regione: Veneto

Provincia: Belluno

Indirizzo: Via Roma, 24

Telefono: 0435-400035

Fax: 0435-400106

Altitudine (min/max): Min: 721 Max: 3221 Zona: montagna interna

Superfice (Kmq): 220.71

Popolazione: 3553

Nome abitanti: auronzani

Densità (ab. per Kmq): 0

Frazioni: Cima Gogna, Cella, Villapiccola, Riziò, Reane, Pause, Ligonto, Giralba, San Marco, Misurina

Comuni limitrofi: Calalzo di Cadore, Comelico Superiore, Cortina d'Ampezzo, Danta di Cadore, Dobbiaco (BZ), Domegge di Cadore, Lozzo di Cadore, San Vito di Cadore, Santo Stefano di Cadore, Sesto (BZ), Vigo di Cadore

Classe climatica: F

Classe sismica: 2

Santo patrono: Santa Giustina

Giorno festivo: 07/ott