Le colline del Roero: in MTB tra borghi e panorami

Sapori tipici e castelli, pedalando nei vigneti

Un itinerario ad anello tra i paesaggi più affascinanti del Piemonte: il Roero è un territorio della provincia di Cuneo ricco di colline, antichi borghi arrampicati sulle alture, filari e deliziose tradizioni gastronomiche.

Il punto di partenza e di arrivo del percorso è Govone, il borgo che ormai da qualche anno può essere considerato "Il Paese del Natale", per il suo ricco calendario di eventi, tra cui spicca il Mercatino, 3° in Italia, costituito da ben 75 casette in legno che tra decori natalizi, presepi, torroni e vin brulè ospitano le eccellenze artigianali e gastronomiche del territorio.

Il percorso è contraddistinto da strade dure e non tecniche, con discese facili seppur ripide e salite lunghe al massimo 1 km. Un tracciato adatto a tutti, meglio però se dotati di "buona gamba". I meno allenati possono comunque accorciare il percorso (v. descrizione tecnica) o spingere un po' la bici a mano lungo le tre salite previste.

Lungo il tragitto, sono numerosi i punti panoramici che, tra filari e campi coltivati, si affacciano sul Tanaro, le Langhe e il Monferrato. Si costeggia anche una Tartufaia e con un po' di fortuna si può assistere ad una dimostrazione di ricerca.

Descrizione tecnica:
Il percorso di 18 km è adatto a tutti e percorribile tutto l'anno. Si affrontano tre salite con pendenza max del 12-14% e relative discese, lungo stradine e non sentieri. Tre km sono su asfalto (inizio e fine, con un tratto a metà percorso spettacolare per ambiente e panorami), al km 16.800 finisce lo sterrato e si continua fino alla fine su strada provinciale poco trafficata.
N.B.: Al km 11 si può prendere a destra la quadrivia e accorciare il percorso di 4 km, eliminando una salita. Attenzione a non sottovalutare la poca altimetria, il percorso è fisicamente impegnativo.

Consigli tecnici:
Difficile forare pneumatici su questo percorso ma una riserva antiforatura è sempre consigliata. Abbigliamento senza particolari precauzioni. Si trova acqua alla partenza (fontana al parcheggio del Castello di Govone) e a metà percorso, comunque il tracciato affianca spesso caseggiati.

Dove parcheggiare:
Nell'ampio piazzale ciottolato del parco del Castello di Govone, facile da raggiungere e ombreggiato.

Periodo consigliato:
Da Marzo a fine Ottobre

roero vista roero panorama castello di govone scalinata castello castello di govone - interni

Punti d'interesse

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Le colline del Roero: in MTB tra borghi e panorami. Scrivi tu il primo commento su Le colline del Roero: in MTB tra borghi e panorami

Dati tecnici

Comune di partenza: Govone

Partenza: Parco del Castello Reale di Govone

Comune di arrivo: Govone

Arrivo: Parco del Castello Reale di Govone

Lunghezza(km.): 18

Difficoltà: Medio

Disciplina: MTB

Tipologia itinerario: Mezza giornata

Dislivello in salita (m): 355

Dislivello in discesa (m): 355

Punto più alto (m): 281

Punto più basso (m): 158

Durata (h): 3

Link Utili

www.comune.govone.it www.magicopaesedinatale.com